Il Corriere di Tunisi 
40 utenti on line


 Login
   
    
 Ricordati di me

 Nuova Serie
 ::  Prima Pagina
 ::  Collettività
 ::  Cronaca
 ::  Cultura
 ::  Dossier
 ::  Economia
 ::  Immigrazione-Emigrazione
 ::  In Italia
 ::  In Tunisia
 ::  Lettere
 ::  Nel Mediterraneo-Maghreb
 ::  Scuola-Università
 ::  Sport
 ::  Teatro-Cinema-Mostre
 ::  Tempo Libero
 ::  Zibaldone
 :: locandine

 Anni 2005/2006
 ::  Prima Pagina
 :: Cronaca
 :: Cultura
 :: Dossier
 :: Economia
 :: Immigrazione-Emigrazione
 :: Mediterraneo
 :: Tunisia-Italia

 Utilità
 ::  Link
 :: Cambiavaluta
 :: Google
 :: Mappe
 :: Meteo [ing]
 :: Tempo [fr]
 :: Traduttore [ing]

 Ricerca
  

 ..

 

al sito

 


 .

 

al sito

 


  Collettività

 653 - TUNISI 24-25 OTTOBRE : VI SESSIONE DELLA GRANDE COMMISSIONE MISTA ITALO-TUNISINA

 

Visita del Ministro d’Alema accompagnato da una folta commissione tecnica

 

Niente ancora di ufficiale sulla visita del Ministro D’Alema  che sarà a Tunisi il 24 e 25 ottobre per la VI sessione della Commissione mista italo- tunisina.

La commissione che ha scadenza triennale definisce i rapporti tra Italia e Tunisia in particolare nei settori degli investimenti e degli scambi commerciali, della cooperazione allo sviluppo, della collaborazione scientifica e culturale, della cooperazione in campo migratorio.

 649 - LA MISSIONE IN TUNISIA DELL’ ON. FEDI

 

Si é svolta dal 28 giugno al 2 luglio la visita di Marco Fedi , deputato eletto nella circoscrizione estero, in Tunisia.


>> Leggi.....

 648 - MARCO FEDI ELETTO AL PARLAMENTO ITALIANO PER LA RIPARTIZIONE AFRICA, ASIA E OCEANIA IN TUNISIA DAL 28 GIUGNO AL I LUGLIO

 

Dal 28 Giugno al 1 Luglio,  sarà in Tunisia   Marco Fedi eletto al Parlamento italiano per la ripartizione Africa , Asia e Oceania .


>> Leggi.....

 648 - FESTA DEL 2 GIUGNO

 

L’Ambasciatore d’Italia in Tunisia Arturo Olivieri,  ha ricevuto un foltissimo numero di invitati anche quest’anno, nonostante il cielo bigio e minaccioso.  52 kg di parmigiano e l’ottimo prosciutto si sono volatilizzati in un batter d’occhio. Vi proponiamo delle foto che ripercorrono alcuni momenti di questa bella giornata


>> Leggi.....

 644 - L’AIAT GIUNGE AL SUO QUINQUENNIO

 

Come ogni anno, l’AIAT riunisce i suoi soci e i loro amici per indire l’Assemblea Ordinaria che rinnova le cariche del Presidente e del Consiglio Direttivo e queste sono state confermate, domenica 4 Marzo 2007, nella Riunione tenutasi presso la Fattoria di Prato di Coppola.


>> Leggi.....

 639 - MOSTRA DEI PRESEPI A TUNISI - LA TRADIZIONE CONTINUA

 

Nella Cattedrale di Tunisi  sabato  8 dicembre è stata inaugurata “L’EXPOSITION INTERNATIONALE DE CRECHES”  organizzata dalla Diocesi e dall’Istituto Italiano di Cultura sotto l’alto patronato di S.E. Ambasciatore d’Italia Arturo Olivieri e con la collaborazione dell’Associazione Italiana “Amici del Presepio”.


>> Leggi.....

 639 - L’ON. CASSOLA (VERDI) IN VISITA ALL’EDITRICE FINZI

 

L’on. Arnold Cassola, dei Verdi, professore di letteratura italiana all’università di Malta, eletto alla Camera dei Deputati nelle ultime elezioni nei collegi elettorali all’estero, ha visitato i nostri storici locali in rue de Russie nella mattina di sabato 9 dicembre.


>> Leggi.....

 638 - Gli Auguri per Natale e l'Anno Nuovo di S.E. Arturo Olivieri agli Italiani di Tunisia

 

Nell’approssimarsi delle festività natalizie e del nuovo anno, desidero rivolgere dalle pagine del « Corriere di Tunisi », che me ne offre gentilmente l’opportunità, un sincero e caloroso augurio di benessere e prosperità a tutti gli Italiani che vivono in Tunisia.

Il 2006 si chiude in un clima particolarmente costruttivo, foriero di possibili ulteriori positivi sviluppi per le tradizionali relazioni di simpatia ed amicizia esistenti tra l’Italia e la Tunisia.

La Visita a Tunisi del Presidente del Consiglio Prodi nell’ottobre scorso ha confermato il livello di eccellenza dei rapporti italo-tunisini, contribuendo a dare sostanza alle notevolissime potenzialità di collaborazione esistenti in tutti i settori.

Le continue visite qui effettuate nel corso dell’anno da rappresentanti delle Istituzioni italiane – ricordo tra le tante quelle del Presidente emerito della Repubblica, Sen. Francesco Cossiga, del Ministro delle Infrastrutture e Trasporti Pietro Lunardi, del Sottosegretario agli Affari Esteri, On. Giuseppe Drago, del Sottosegratario alle Attività Produttive con delega al Turismo, On. Giovan Battista Caligiuri, del Segretario Generale della Difesa, Direttore nazionale per gli Armamenti, Generale C.A., Botondi, del Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Generale C.A. Filiberto Cecchi, del Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare Italiana, Generale Sq.A., Vincenzo Camporini – evidenziano peraltro l’intensità ed il rilievo che le relazioni bilaterali hanno ormai assunto a  tutti i livelli e la comune volontà di svilupparle ulteriormente nell’immediato futuro.

I dati a disposizione sulla crescita continua degli scambi economici, culturali ed umani costituiscono del resto la migliore testimonianza dello stretto legame tra Italia e Tunisia. Sono circa 700 le imprese qui attive impiantate e gestite da italiani, spesso in partenariato con tunisini, che danno lavoro ad oltre 47mila maestranze locali per un totale di investimenti cumulati pari a 566 milioni di euro (23% del totale degli investimentri stranieri in Tunisia). Il valore del flusso di investimenti italiani ha raggiunto quest’anno i 66 milioni di dinari (circa 40 milioni di euro). Il nostro Paese si è riconfermato secondo per interscambio commerciale con una quota di  mercato come Paese fornitore del 22% e come Paese acquirente del 19,9%. Oltre 40 sono gli accordi di collaborazione in vigore tra Università italiane e tunisine. Oltre 65mila cittadini tunisini lavorano regolarmente in Italia. Gli italiani permanentemente residenti in Tunisia sono 2906. Circa 500mila turisti italiani hanno scelto quest’anno la Tunisia per le loro vacanze. Tali confortanti dati contribuiscono al reciproco apprezzamento che si riflette anche su un entusiastico (e costantamente in aumento) interesse per la nostra cultura e la nostra lingua. Gli studenti liceali tunisini che studiano l’italiano come lingua opzionale sono ormai oltre 24.000 (cioe’ 2000 in più rispetto a fine 2004), oltre 2.500 sono quelli universitari. Grande e crescente successo riscuotono anche le numerose manifestazioni organizzate dal nostro Istituto di Cultura, la cui nuova e prestigiosa sede è stata inaugurata dal Presidente Prodi nell’ottobre scorso.

L’intensità e ricchezza dei rapporti bilaterali è il frutto anche della tradizionale ospitalità dell’amico Popolo tunisino e dell’apprezzata politica di avvicinamento all’Italia e all’Europa promossa dal Governo tunisino, sotto la guida del Presidente Ben Ali.

Il nuovo anno accentuerà ulteriormente la collaborazione tra i due Paesi. Il mio impegno personale – e di tutti i collaboratori dell’Ambasciata d’Italia, dell’Istituto Italiano di Cultura e di tutte le istituzioni operanti in Tunisia – sarà quello di onorare l’altissimo incarico conferitomi di rappresentare lo Stato italiano presso lo Stato tunisino, compiendo il massimo sforzo per far progredire le relazioni tra i due Paesi in tutti i settori.

Vi giunga quindi il mio più sentito augurio di continuare a vivere in fratellanza con il Popolo tunisino che ci ospita, contribuendo, nel naturale spirito di rispetto delle Sue tradizioni ed Istituzioni, a rafforzare questo sentimento di amicizia e simpatia che unisce i nostri due Stati.

 

 

S.E. Arturo Olivieri

 634 - Discorso del Papa: una offesa all’Islam o un invito al dialogo tra le religioni?

Nessuno avrebbe mai pensato che il discorso tenuto dal Papa Benedetto XVI  all'Università di Ratisbona prendesse l'ampiezza che ha preso sul piano delle relazioni internazionali e provocasse una così forte reazione presso il mondo islamico sino all’accusa di odio verso la religione mussulmana.


>> Leggi.....

 633 - Rinnovo dell’accordo di collaborazione RAI-ONT

 

Il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, On. Riccardo Franco Levi, accompagnato dal Direttore Generale della RAI, Claudio Cappon, dal Direttore RAI per le Relazioni con le Istituzioni, Pierluigi Malesani ha compiuto una visita il 7 e 8 settembre u.s., nel corso della quale ha avuto un colloquio con il  Ministro delle Tecnologie della Comunicazione, Montassar Ouaïli, ed ha visitato la sede dell’Office National de Télédiffusion (ONT). Nel corso della visita è stato firmato il rinnovo dell’accordo di collaborazione RAI-ONT nel quadro della tradizionale consolidata cooperazione tra i due enti televisivi.


>> Leggi.....

Pagina: Indietro 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 Prossima
 
 Il giornale
 ::  Direzione-Redazione
 :: Abbonamento
 :: Contatti
 :: Pubblicità
 :: Stamperia-Editrice

 Elia Finzi

 

 

Tunisi 1923-2012

 


 Edizioni Finzi

 

PUBBLICAZIONI


 web partner

 

gli anni di carta

 

il foglio

 

 


 Numeri recenti
 :: 787 - DIRITTO E CULTURA IN TRANSIZIONE: IL FESTIVAL MEDITERRANEO DELLA LAICITÀ A TUNISI. 
 :: 786 - IL MINISTRO GENTILONI IN TUNISIA 
 :: 786 - Visioni mediterranee 
 :: 785 - SGUARDI INCROCIATI A TUNISI, RESET E LA SFIDA DEL DIALOGO 
 :: 781 - ELEZIONI PER IL RINNOVO DEI COMITATI DEGLI ITALIANI ALL'ESTERO - COMITES 
 :: 780 - UNO SVE TRA LE DUE SPONDE DEL MEDITERRANEO 
 :: 778 - IL MINISTRO GUIDI IN TUNISIA 
 :: 777 - Un momento di confronto tra costituzionalisti italiani e tunisini sulla nuova Costituzione 
 :: 776 - “La rivolta dei Dittatoriati” 
 :: 776 - “RAPPRESENTANZA E PROPOSTA POLITICA: LE IDEE DEGLI ITALIANI ALL’ESTERO” 
 :: 775 - IL PRESIDENTE GRASSO A TUNISI 
 :: 774 - QUESTIONI DI DEMOCRAZIA. TUNISIA E ITALIA: UNA SFIDA CONDIVISA? 
 :: 773 - Benvenuto all’Ambasciatore Raimondo DE CARDONA 
 :: 770 - MESSAGGIO DI SALUTO DELL’AMBASCIATORE DE CARDONA  
 :: 769 - L’AMBASCIATORE BENASSI SALUTA LA COLLETTIVITÀ ITALIANA DI TUNISIA 
 :: 767 - UNA GIORNATA PARTICOLARE 
 :: 766 - "La Tunisia vista con gli occhi di uno straniero" 
 :: 764 - “L’Europa e la democrazia” 
 :: 763 - DISCRIMINAZIONE SCOLASTICA IN TUNISIA 
 :: 762 - I CONSIGLI DELL’AVVOCATO 

Copyright © 2005 Il Corriere di Tunisi - Ideazione e realizzazione Delfino Maria Rosso - Powered by Fullxml