Il Corriere di Tunisi 
35 utenti on line


 Login
   
    
 Ricordati di me

 Nuova Serie
 ::  Prima Pagina
 ::  Collettività
 ::  Cronaca
 ::  Cultura
 ::  Dossier
 ::  Economia
 ::  Immigrazione-Emigrazione
 ::  In Italia
 ::  In Tunisia
 ::  Lettere
 ::  Nel Mediterraneo-Maghreb
 ::  Scuola-Università
 ::  Sport
 ::  Teatro-Cinema-Mostre
 ::  Tempo Libero
 ::  Zibaldone
 :: locandine

 Anni 2005/2006
 ::  Prima Pagina
 :: Cronaca
 :: Cultura
 :: Dossier
 :: Economia
 :: Immigrazione-Emigrazione
 :: Mediterraneo
 :: Tunisia-Italia

 Utilità
 ::  Link
 :: Cambiavaluta
 :: Google
 :: Mappe
 :: Meteo [ing]
 :: Tempo [fr]
 :: Traduttore [ing]

 Ricerca
  

 ..

 

al sito

 


 .

 

al sito

 


  Cronaca
 621 - Visita a Tunisi del Segretario Generale della Dante Alighieri Alessandro Masi

 

Si è svolto a Tunisi lunedì 23 gennaio l’incontro ufficiale della delegazione del Comitato Dante Alighieri di Tunisi guidata dal Segretario Generale Alessandro Masi e da Silvia Finzi con il Ministro della Cultura tunisina Mohammed Aziz Ben Achour al quale sono stati presentati alcuni programmi culturali che la Dante intende promuovere per intensificare lo scambio e la cooperazione tra i due paesi.

“Proseguire sulla via del dialogo e del confronto interculturale – ha affermato Alessandro Masi – significa riproporre la centralità della via mediterranea nei processi di costituzione della nuova Europa tenendo in conto i nuovi scenari aperti nel mondo medio-orientale. I miti e i simboli del mare nostrum sono le icone storiche attraverso cui è passato e passa l’immaginario di chiunque abbia a cuore le sorti future della nostra civiltà. Conservarli e renderli attuali è un dovere per l’Italia che ha interessi percentualmente più alti tra i paesi Europei che si affacciano sul Mediterraneo”. Il contatto diretto con le autorità governative tunisine era già stato avviato con successo nel 2004, proseguito poi a Roma con le due mostre in Palazzo Firenze a Roma sugli artisti e architetti italiani in Tunisia.

 Attualmente lo studio della lingua e della cultura italiana nel paese nordafricano coinvolge oltre 22mila studenti nell’80% dei licei statali e oltre 5000 nelle università di Tunisi e delle città del sud. Nella sola capitale, oltre ai corsi dell’università Manouba e Ibn Charaf, vi sono quelli che la Dante Alighieri da oltre un secolo organizza per i propri soci interessati ad approfondire oltre che la lingua anche gli aspetti della letteratura e dell’arte italiana. La popolazione scolastica della Dante è composta al 95% di studenti tunisini e per il restante di inglesi, marocchini, avoriani, ganesi e giordani, mentre corsi settoriali per l’italiano imprenditoriale vengono svolti soprattutto dall’Istituto Italiano di Cultura a sostegno delle nostre ditte operanti in loco.

Durante i colloqui con l’Ambasciatore d’Italia Arturo Olivieri è emersa inoltre la necessità di sostenere maggiormente l’editoria italiana e promuovere la lettura di autori contemporanei e di manuali di lingua per studenti per i quali il Direttore Generale per i Beni Archivistici e Librari Salvatore Italia ha fatto giungere una considerevole quantità di opere che saranno consultabili presso la biblioteca  della  Dante  di Tunisi.

 

da sinistra : Il Segretario Generale della Dante Masi con il Ministro della Cultura Ben Achour

 Stampa Invia ad un amico Dai la tua opinione

 
 Il giornale
 ::  Direzione-Redazione
 :: Abbonamento
 :: Contatti
 :: Pubblicità
 :: Stamperia-Editrice

 Elia Finzi

 

 

Tunisi 1923-2012

 


 Edizioni Finzi

 

PUBBLICAZIONI


 web partner

 

gli anni di carta

 

il foglio

 

 


 Numeri recenti
 :: 623 - Incontro con Carlo Degiacomi, direttore del Museo A come Ambiente di Torino: Le Olimpiadi una opportunità unica per la città ma attenzione agli impatti ambientali  
 :: 622 - Conferenza della “Cattedra Ben Ali per il Dialogo delle Civiltà” : “Sulle Tracce dei Fenici in Sardegna” 
 :: 621 - Visita a Tunisi del Segretario Generale della Dante Alighieri Alessandro Masi 
 :: 619 - Intervista ad Hakim Benelfoul, presidente del comitato organizzativo dell’ISAAME 2005 
 :: 619 - Intervista ad Ashok Mehta, Presidente Internazionale del Lions Club 
 :: 619 - Importante avvenimento lionistico ad Hammamet : 33.mo Forum dell’ISAAME 
 :: 617 - ASSOCIAZIONE ITALIANA AMICI DELLA TUNISIA 
 :: 616 - PRIMARIE IN TUNISIA: VINCE PRODI 
 :: 615 - Lancio ufficiale della rete del “Patto Mondiale” in Tunisia 
 :: 614 - S.E. ARTURO OLIVIERI RICEVE I DELEGATI DELLA COSTITUITA CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI ITALIANE DI TUNISIA IL 15 SETTEMBRE 2005 
 :: 613 - Decima Edizione del Premio Giornalistico Val di Sole : "Per Un Giornalismo Trasparente" 
 :: 611 - La Festa del 2 giugno a Tunisi  
 :: 611 - Costituenda consulta associazioni italiane  
 :: 610 - LETTERA AI LETTORI-AMICI 
 :: 609 - FIRMATO UN ACCORDO DI COOPERAZIONE SCIENTIFICA TUNISO-ITALIANA NEL CAMPO DELLA RICERCA  
 :: 608 - 25 APRILE E PRIMO MAGGIO 
 :: 607 - IN RICORDO DI PAPA GIOVANNI PAOLO II 
 :: 605 - A TUNISI IL CONVEGNO INTERNAZIONALE SULLE CITTA’ DEL PATRIMONIO MONDIALE 

Copyright © 2005 Il Corriere di Tunisi - Ideazione e realizzazione Delfino Maria Rosso - Powered by Fullxml