Il Corriere di Tunisi 
46 utenti on line


 Login
   
    
 Ricordati di me

 Nuova Serie
 ::  Prima Pagina
 ::  Collettività
 ::  Cronaca
 ::  Cultura
 ::  Dossier
 ::  Economia
 ::  Immigrazione-Emigrazione
 ::  In Italia
 ::  In Tunisia
 ::  Lettere
 ::  Nel Mediterraneo-Maghreb
 ::  Scuola-Università
 ::  Sport
 ::  Teatro-Cinema-Mostre
 ::  Tempo Libero
 ::  Zibaldone
 :: locandine

 Anni 2005/2006
 ::  Prima Pagina
 :: Cronaca
 :: Cultura
 :: Dossier
 :: Economia
 :: Immigrazione-Emigrazione
 :: Mediterraneo
 :: Tunisia-Italia

 Utilità
 ::  Link
 :: Cambiavaluta
 :: Google
 :: Mappe
 :: Meteo [ing]
 :: Tempo [fr]
 :: Traduttore [ing]

 Ricerca
  

 ..

 

al sito

 


 .

 

al sito

 


  Prima Pagina

 618 del 1 dicembre 2005

 

NOSTRI PROBLEMI

 

Sempre intensa la vita politica tunisina e sempre più fitti i rapporti multipli tra Italia e Tunisia.  Anche se brevissima la visita del presidente Berlusconi, così profondamente auspicata dagli italo-tunisini, ha confermato ed ancor  più ristretto i legami secolari tra due nazioni così vicine ed amiche.

Il rilancio del processo di Barcellona é stato un pò deludente. Lo spettro delle guerre e dei sanguinosi attentati ne ha ottenebrato il successo. È  però necessario perseverare ed agire senza tregua per effettivamente trasformare questa culla di civiltà che é il “mare nostrum” in una vera oasi di pace, di progresso e di benessere per tutti i popoli che si affacciano sulla "grande Bleue".

Si avvicinano le scadenze elettorali ed i tempi a disposizione degli italiani di Tunisia per decidere se votare per corrispondenza o in Italia si restringono. Ne parliamo in altra parte del giornale.

La “consulta” ha finalmente un suo recapito (vedi pag 9) ed il suo primo atto concreto: il calendario 2006 della e per la SIA sarà, molto probabilmente, messo in vendita al “bazar” delle signore del mondo diplomatico presente in Tunisia ed ovviamente presso privati ed enti. Auguriamo pieno successo all’iniziativa.

Si avvicina Natale, speriamo che la prossima plenaria della predetta consulta veda attorno ad un tavolo riuniti “tutti” i rappresentanti dell’associazionismo ivi compresi CIT ed autorità consolari.

Una  preghiera  per concludere.  Non mandateci testi o comunicati da inserire quando il giornale é in macchina. Le date utili sono il 5 ed il 20 di ogni mese ... altrimenti rischiamo, come spesso accade, di informare su avvenimenti già scaduti o in scadenza con il rischio di perdere buona parte di pubblico interessato.

 


 

IN QUESTO NUMERO

 

Sosta della nave "Rimini" alla Goulette

p.  2

Sallustio, Giugurta e la Numidia

p.  3

Storia dei musulmani in Sicilia

p.  4

Echi di Storia Mediterranea

p.  5

Vertice mondiale sulla Società dell'Informazione

 

Tunisi (16-18 Novembre 2005)

p. 6/7

G.Scarante consigliere diplomatico di Silvio Berlusconi

p.  8

Diritto di voto per corrispondenza ai cittadini italiani

 

all'estero

p.  9

Un seminario del MAE sul ruolo delle comunità italiane

 

all’estero

p. 10

Spaghetti e Stars

p. 11

Caffi, Luci del Mediterraneo

p. 12

Religione e politica nel XXI secolo

p. 13

Edizioni Finzi

p. 14

Abbonatevi al giornale

p. 15

 


Redazionale – VISITA LAMPO DI SILVIO BERLUSCONIin Tunisia-Italia

 

Hanene Zbiss – CONFERENZA STAMPA DEL PREMIER - in Tunisia-Italia

 

Hanene Zbiss – SPECIALE SMSIin Supplemento

 

 617 del 14 novembre 2005

 

NOSTRI PROBLEMI

 

Questo mese di novembre 2005, carico di eventi e di celebrazioni, vede la Tunisia al centro dell'attenzione mondiale. Dedichiamo questo numero del giornale essenzialmente al "great event", la seconda parte del SMSI 2005. Dai lavori del vertice, dovrebbero venir fuori gli attesi progressi che le nazioni ed i popoli attendono dall'enorme sviluppo che ha preso l'evoluzione della scienza numerica.

È prevista la partecipazione di numerosi capi di stato e di governo, tra i quali farà molto probabilmente spicco il presidente del consiglio italiano, Silvio Berlusconi.

L'evoluzione delle tecniche e l'incredibile capacità degli uomini di produrre e sviluppare macchine previste per creare ricchezze e prosperità per tutti sono, purtroppo, sempre più inegualmente distribuite, con la conseguenza di vedere allargarsi il divario tra ricchi e poveri, aumentando disuguaglianza e conflitti sanguinosi e crudeli,

È troppo chiedere ai "grandi" della Terra di rovesciare veramente il vapore ed agire per il bene di tutti ?

Mancano poche settimane al 2006; dedichiamole ai bilanci e prepariamoci, ognuno nel proprio ambito e nel quadro delle proprie responsabilità a far si che si evitino gli sprechi, si diffondi il benessere si  risparmino le guerette e si porti la propria pietra all'edificio ove potranno civilmente convivere tutti gli esseri umani i quali, volenti o nolenti, sono sempre più abitanti di un pianeta sempre più piccolo e sempre più condominiale.

 


 

IN QUESTO NUMERO

Convegno a Roma sui “Diciotto anni di riforme del Presidente Ben Ali”

p.   2

Segesta al Teatro Municipale di Tunisi

p.  3

I concerti dell’Ottobre Musicale 2005

p. 4/5

Echi di Storia Mediterranea

p.  6

Vertice mondiale sulla Società dell’Informazione

Tunisi (16-18 Novembre 2005)

 

p. 7/8/9

Le prime giornate del Cinema mediterraneo a Carloforte

p.   10 

Mediterraneo

p.   11

Legge finanziaria: i tre emendamenti proposti dalla FUSIE

p.  12

Il Cimitero di Enfida

p.  13

Edizioni Finzi

p.  14

Abbonatevi al giornale

p.  15

Consulta delle Associazioni Italiane in Tunisia

p.  16


Redazionale - ASSOCIAZIONE ITALIANA AMICI DELLA TUNISIA in Cronaca

 

Redazionale - PARTICIPAZIONE UFFICIALE ITALIANA AL “VERTICE” – in Tunisia- Italia

 

Redazionale - CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI ITALIANE IN TUNISIA in Tunisia- Italia

 616 del 28 ottobre 2005

 

NOSTRI PROBLEMI

 

In Irak si approva la costituzione e si uccidono le persone in gran parte innocenti vittime di autobombe o kamikase esplosivi.

Nel resto del mondo non va di meglio, la ragione é sempre più offuscata dalla passione e, come purtroppo spesso accade, la maggior parte preferisce cazzottare piuttosto che ragionare. E’ molto triste.

In Italia le primarie dell’Unione hanno dato circa il 70% delle preferenze a PRODI. Il presidente Berlusconi ha confermato che il 9 aprile ci saranno le politiche, in maggio le amministrative e le regionali. La sempre infuocata campagna elettorale si riduce a soli cinque mesi... Sembra difficile in questa atmosfera pensare ai problemi del paese e dei cittadini, i quali non sono pochi. Meno male che siamo protetti dallo “stellone”.

In Tunisia ci si prepara a festeggiare le feste dell’Aïd el "Fithr” che quest’anno sono vicine al 7 novembre di cui ricorre il 18° anniversario. Di fatto si prevede quasi una settimana di congedi. Una settimana dopo il rientro ci sarà il SMSI che certamente inciderà profondamente nella vita quotidiana dei cittadini.

Della partecipazione italiana al SMSI se ne parla molto silenziosamente.

Speriamo che sbocci come una magnifica rosa.

I nostri specifici problemi :

L’aggiornamente della anagrafe. Permane ancora sconosciuto il numero reale della presenza e la quantificazione dei residenti di cittadinanza italiana nel paese. Speriamo di sapere quali sono i dati precisi. Le prossime elezioni incalzano....

La “consulta” ha ricevuto due lettere, quella di S.E. Arturo Olivieri e quella del presidente del Circolo Italiano. Le pubblichiamo in pagina 2. Se ne riparlerà dopo le festività dell’Aïd e del 7 novembre.

Il Circolo Italiano ha ripreso le sue attività abituali dopo la pausa estiva. Le attività culturali “battent leur plein” con grande delizia di chi cerca la cultura e la musica, soprattutto per chi se ne intende, le conosce e le apprezza.

La Camera Tuniso-Italiana di Commercio sta preparando un numero speciale di Mediterranews, si tratterà di uno speciale SMSI. Questo supplemento sarà abbinato al prossimo numero del CORRIERE, metà novembre 2005.

 


 

IN QUESTO NUMERO

 

Il Consiglio direttivo della S.I.AP

p.   2

Concerto di Antonella Ruggiero

p.  3

L'Ottobre Musicale 2005

p. 4-5

Le Camere di Commercio a Pescara

p.  6

In Tunisia

p.  7

Partenariato tra la scuola italiana di Tunisi e l’Istituto

 

"Verga" di Modica

p.   8

Echi di Storia Mediterranea

p.  9

VolontariaTO: le sfide per il futuro

p. 10

I risultati delle primarie dell'Unione in Italia

 

e nel mondo

p. 11

Roma città della pace.

p. 12

I Giri di Valzer

p. 13

Edizioni Finzi

p. 14

Abbonatevi al giornale

p. 15

 

 


 

 

Hanene Zbiss CONCERTO DI ANTONELLA RUGGIERO AL FESTIVAL DELLA MEDINAin Cultura

 

Ciro Gravier Oliviero - Isabella Petriglia Sauro - “ORIENTAMENTO DELLA SCUOLA ITALIANA DI TUNISI” in Tunisia-Italia

 

Hanene Zbiss - A TORINO, “VOLONTARIATO: LE SFIDE PER IL FUTURO” - in Immigrazione-Emigrazione

 

Redazionale – PRIMARIE IN TUNISIA: VINCE PRODIin Cronaca

 615 del 10 ottobre 2005

 

NOSTRI PROBLEMI

 

Purtroppo nel mondo le catastrofi naturali si aggiungono tragicamente alle stragi quotidiane di conflitti umani vari, Ambedue fanno stragi di innocenti e povera gente. Quando gli abitanti del pianeta capiranno quanto sia meglio accentrare le proprie energie per metter fine alle povertà endemi­che e cercare di controllare ambiente, clima, ecc per fronteggiare  i  disastri  naturali  anziché provocarne  tanti  di  artificiali ? Speriamo il più presto possibile.

In Tunisia come in tutto il mondo mussulmano é iniziato il mese sacro di Ramadan. Le attività politiche, economiche, culturali, sociali così come gli incontri internazionali sono sempre intensi. Forum mediterraneo, bilancio 2006, XI° piano quinquennale, SMSI sono al centro dell’interesse dei governanti.

La U.E. ha deciso  e  bene ha fatto - a nostro avviso - di intavolare ufficialmente i negoziati con la Turchia. Permangono tra i “25” troppe incertezze politiche per poter fare previsioni ottimistiche , almeno per l’avvenire immediato.

ln Italia é, di fatto, iniziata la campagna elettorale per le politiche del 2006.  Sarà una delle campagne più lunghe di questi ultimi decenni. Maggioranza e opposizione sono sempre muro contro muro. Il paese ed i più fragili ne subiscono le conseguenze. Malgrado continue e ripetute affermazioni, il voto all’estero é sempre insediato.

I nostri specifici problemi.

Passata la fatidica data del 30 settembre, ambasciata e cancelleria consolare dovrebbero essere in grado di sapere se gli italiani residenti sono più o  meno  di 3000 iscritti all’AIRE, e, forse, anche noi da queste colonne potremo riferire come sarà definita la posizione della “Tunisia”, la quale é stata cancellata dalla tabella di ripartizione geografica con decreto del 04/05/2004 dal CGIE (vedi nostra edizione del 20/05/2004 pagina 9). Questa dovrebbe essere una delle questioni prioritarie da trattare nei lavori della costituita “consulta”.  Sempre se quest’ultima riesce a ben funzionare ed a riunire attorno ad un tavolo, possibilmente con le autorità istituzionali, tutti i massimi dirigenti (delegati ufficialmente) delle associazioni operanti in Tunisia per definire i denominatori comuni relativi ai desiderata di tutti ed agire nel modo migliore per risolverli. Senza cadere nella trappola delle battagliette con la conseguenza di finire come i polli di Renzo di Manzoniana memoria.

 


 

IN QUESTO NUMERO

 

Il saluto di Monsignor TWAL

p.   2

La settimana della lingua italiana

p.   3

Cronaca musicale

p.   4

Ottobre musicale,i concerti italiani

p.   5

XIVa Convention delle Camere di Commercio Italiane nel

 

mondo

p.   6

In Tunisia

p.   7

LXXVII congresso della “Dante Alighieri” a Malta

p.   8

Mediterraneo

p.   9

Direttivo UNAIE

p.  10

Echi di Storia Mediterranea

p.  11

Carlo Azeglio Ciampi cittadino romano

p.  12

Un racconto di F. Ingrassia

p.  13

Edizioni Finzi

p.  14

Abbonatevi al giornale

p.  15

La conferenza dell’AIAT a Roma

p.  16

 


 

Daniele Passalacqua - L’AVVIO DELL’OTTOBRE MUSICALE 2005 in Cultura

 

Daniele Passalacqua - I CONCERTI DELL’OTTOBRE MUSICALE 2005 in Cultura

 

Hanene Zbiss - LA RETE DEL “PATTO MONDIALE” IN TUNISIA in Cronaca

 

 614 del 20 settembre 2005

 

NOSTRI PROBLEMI

 

La montagna ha partorito un topolino, questi i primi apparenti risultati del vertice ONU 2005 (60° anniversario).

In Germania, smantellando tutti i pronostici, i grandi partiti si trovano in parità o quasi, mentre le "piccole" formazioni ottengono risultati notevoli. A scapito della governabilità ?

In Tunisia dopo il rientro in classe e la ripresa delle normali attività autunnali, ci si prepara per il mese sacro di Ramadan che qust’anno inizierà i primi di ottobre.

In Italia, clima sempre infuocato. L’Unione ha dato il via alle "primarie" che dovrebbero svolgersi anche all’estero ! attendiamo di conoscere le modalità ! La CDL (senza grandi convinzioni, vorrebbe riproporre il proporzionale. Si corre il rischio di avere nuovamente 53 governi in 50 anni. Grandi polemiche hanno accolto le prime proposte governative di finanziaria 2006.

Negli Stati Uniti d’America é stato programmato un enorme sforzo finanziario per rimediare alla catastrofe naturale che ha colpito il sud del paese.

Nel mondo, imperterriti gli uomini uccidono tante inermi vittime civili, malgrado accorati appelli per la pace e la civile convivenza.

I nostri specifici problemi. La costituita consulta delle associazioni ha incontrato 1’amabasciatore d’Italia, S.E. Arturo Olivieri assistito dal ministro-consigliere Tosca Barucco. Le intenzioni sono buone ed i propositi ambiziosi ed impegnativi. Non sarebbe male vedere veramente uscire dal letargo una collettività che ha bisogno di vedere un pò di sangue nuovo circolare nelle sue vene.

Più di mille lettere sono state inviate per cercare di rispondere alle “dicrepanze” notate tra le liste del MAE, del ministero degli interni e la realtà effettiva della presenza di cittadini italiani residenti e operanti in Tunisia. Le risposte debbono essere inviate entro il 30 settembre. Rispondete o reclamate se temete di essere stati dimenticati.

Forse,  se aggiungiamo agli attuali 2780 cittadini censiti quelli che risponderanno con effettivo diritto, si arrivi al fatidico numero di 3000. Nel qual caso come si farà a riamettere nel settore elettivo questa comunità che é stata cancellata nel 2003 ? Sarà un rebus, che dovranno risolvere ministero degli esteri e degli italiani nel mondo. Ovviamante anche il CGIE e le sue strutture. Sarà necessario attendere il 2009 ? Siamo curiosi di vedere come andrà a finire.

Per tornare alla "consulta" ci risulta che i suoi componenti, nell’ambito del progamma di attività, prevedono, già dal prossimo numero del giornale (5 ottobre) far conoscere numeri di telefono, ore e luoghi di permanenze e ciò per ascoltare e, nei limiti del possibile, aiutare tutti i connazionali che hanno o avranno dei problemi da affrontare. E’ una buona decisione, speriamo che queste buone intenzioni diano buoni frutti.

 


IN QUESTO NUMERO

La "consulta" recevuta da  S.E. A. Olivieri

p.  2

Retrospettiva di D. Purificato a Tunisi

p.  3

Conclusa la 62a mostra internazionale d'arte

 

cinematografica a Venezia

p.  4

Echi di Storia Mediterranea

p.  5

La Lettera della C.T.I.C.I. agli imprenditori italiani

 

in Tunisia

p.  6

Importanza dall'interconnessione camerale tra l'Italia

 

e l'Estero

p.  7

L'ICE di Tunisi per l'alta Tecnologia

p.  8

Elezioni 2006 : il voto degli italiani all'estero

p.  9

Notizie dall'Italia

p. 10

Il premio Salvatore Quasimodo a Giuseppe Bonaviri

p. 11


Redazionale – ARTURO OLIVIERI RICEVE LA CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI ITALIANEin Cronaca

 

Hanene Zbiss – TUORO E LAMTA SULLE TRACCE DI ANNIBALE  – in Mediterraneo

 

Mino Rosso – EVENTO TEATRALE: MISSIONE ANNIBALE in Mediterraneo

 

Hanene Zbiss – UNIVERSITA’ PER STRANIERI DI PERUGIA in Cultura

 

Delfino Maria Rosso – RECENSIONE [D. MARGHERITI - “FOREVER”]in Cultura

Pagina: Indietro 1 2 3 4 5 Prossima
 
 Il giornale
 ::  Direzione-Redazione
 :: Abbonamento
 :: Contatti
 :: Pubblicità
 :: Stamperia-Editrice

 Elia Finzi

 

 

Tunisi 1923-2012

 


 Edizioni Finzi

 

PUBBLICAZIONI


 web partner

 

gli anni di carta

 

il foglio

 

 


 Numeri recenti
 :: 618 del 1 dicembre 2005 
 :: 617 del 14 novembre 2005 
 :: 616 del 28 ottobre 2005 
 :: 615 del 10 ottobre 2005 
 :: 614 del 20 settembre 2005 
 :: 613 dell'agosto 2005 
 :: 612 del luglio 2005 
 :: 611 del 25 giugno 2005 
 :: 610 del 2 giugno 2005 
 :: 609 del 18 maggio 2005 
 :: 608 del 25 aprile 2005 
 :: 607 del 10 aprile 2005 
 :: 603 del 20 gennaio 2005 
 :: 605 del 28 febbraio 2005 
 :: 606 del 20 marzo 2005 
 :: 604 del 5 febbraio 2005 

Copyright © 2005 Il Corriere di Tunisi - Ideazione e realizzazione Delfino Maria Rosso - Powered by Fullxml