Il Corriere di Tunisi 
41 utenti on line


 Login
   
    
 Ricordati di me

 Nuova Serie
 ::  Prima Pagina
 ::  Collettività
 ::  Cronaca
 ::  Cultura
 ::  Dossier
 ::  Economia
 ::  Immigrazione-Emigrazione
 ::  In Italia
 ::  In Tunisia
 ::  Lettere
 ::  Nel Mediterraneo-Maghreb
 ::  Scuola-Università
 ::  Sport
 ::  Teatro-Cinema-Mostre
 ::  Tempo Libero
 ::  Zibaldone
 :: locandine

 Anni 2005/2006
 ::  Prima Pagina
 :: Cronaca
 :: Cultura
 :: Dossier
 :: Economia
 :: Immigrazione-Emigrazione
 :: Mediterraneo
 :: Tunisia-Italia

 Utilità
 ::  Link
 :: Cambiavaluta
 :: Google
 :: Mappe
 :: Meteo [ing]
 :: Tempo [fr]
 :: Traduttore [ing]

 Ricerca
  

 ..

 

al sito

 


 .

 

al sito

 


  Prima Pagina
 621 dal 16 gennaio al 13 febbraio 2006

 

NOSTRI  PROBLEMI

 

Nel mondo  la situazione è sempre più difficile e convulsa.  In Palestina  vincono  gli integralisti di Hamas, confermando l’incertezza  sull’avvenire di  questa zona nevralgica  del mondo. In particolare per le sue ricadute  sul domani del dialogo euro-mediterraneo, zona in cui viviamo.

In Tunisia si moltiplicano le iniziative  per riavvicinare nord e sud per confermare la necessità del dialogo, la concertazione e la lotta contro tutti gli eccessi estremisti. Sul piano locale il governo proroga con sempre più  ambiziosi progetti il programma “Tunisia qualità della vita" dedicandogli 1,2% del PIL.   

E ormai deciso in Italia ed all’estero si voterà il 9 e  10 aprile per le politiche. Le Camere saranno sciolte l’11 febbraio.  Le continue polemiche rendono il clima sempre più infuocato e conflittuale. La situazione economica e sociale  del paese è difficile e caotica. E’ tempo di sapere, dopo cinque anni di legislatura nata dal regime maggioritario, cosa diranno gli elettori con la nuova legge proporzionale e come sarà diretto il paese stravolto da tante costanti incertezze.

I nostri specifici problemi

La lettera ricevuta dall’amm. dott. Fabio GHIA, che pubblichiamo in altra parte del giornale riservando il nostro personale commento, conferma il profondo disagio del nostro associazionismo e dei suoi dirigenti. La “consulta” non si è ancora riunita eppure, a nostro avviso, è proprio il momento in cui dovrebbe farsi sentire. D’altra parte, non dimentichiamolo, quest’anno dovranno svolgersi le assemblee generali con il conseguente rinnovo, totale o parziale, dei consigli di amministrazione del Circolo Italiano, della associazione sportiva Aurora, della Società Italiana di Assistenza ed anche, forse, della Camera Tuniso-Italiana di Commercio, infatti il nuovo statuto approvato dall’ultima assemblea generale sembra sia in dirittura d’arrivo e dunque la prevista normale assemblea generale non dovrebbe limitarsi ad approvare i bilanci ma eleggere un nuovo consiglio di amministrazione paritario (10 tunisini e 10 italiani),  e soprattutto provvedere con urgenza alla nomina di un nuovo segretario generale.

Per concludere, invitiamo i nostri lettori e tutti i cittadini residenti in Tunisia a verificare e controllare la propria situazione anagrafica. Ricordiamo per l’ennesima volta che siamo chiamati a votare per la circoscrizione Estero che manderà alla Camera 12 deputati ed al Senato 6 senatori. Potranno anche votare, ed è giusto che sia cosi, gli italiani temporaneamente all’estero ivi compresi i funzionari dello stato. Mancano poche settimane al voto, la partecipazione è più che necessaria, i cittadini residenti in questo paese hanno sempre risposto presente quando sono stati consultati. Siamo convinti che risponderanno in massa. È la prima volta che si vota dopo più di cinquant’anni di lotta. Ricordiamo che talvolta una goccia può confermare o travolgere il destino di un candidato.

 


 

IN QUESTO NUMERO

 

Visita a Tunisi del Segretario Generale della Sede

 

Centrale  Dante Alighieri, Alessandro Masi

p.  2

Cronaca musicale a cura di D. Passalacqua

p.  3

Luca Serianni presenta la sua ultima pubblicazione

 

alla Dante di Tunisi

p.  4

Echi di Storia Mediterranea

p.  5

CTICI : Presentazione della legge finanziaria

p.  6

In Tunisia

p.  7

La Convenzione ICE 2006

p.  8

Ciampi :  par condicio anche all'estero

p.  9

Immigrazione

p. 10

Leggendo Jean d'Ormesson

p. 11

150° Anniversario della nascita  di Giovanni Pascoli

p. 12

Notizie dall'Italia

p. 13

Dante e l'Islam

p. 14

AISI Sicilia

p. 15

 


Redazionale – IL SEGRETARIO GENERALE DELLA DANTE ALIGIERI A TUNISIin Cronaca

 

Hanene Zbiss – TURISMO: ACCORDO TRA ITALIA E TUNISIAin Tunisia-Italia

 

H. Z. – A COLLOQUIO CON IL MINISTRO TAIJANI HADDADin Tunisia-Italia


 
 Il giornale
 ::  Direzione-Redazione
 :: Abbonamento
 :: Contatti
 :: Pubblicità
 :: Stamperia-Editrice

 Elia Finzi

 

 

Tunisi 1923-2012

 


 Edizioni Finzi

 

PUBBLICAZIONI


 web partner

 

gli anni di carta

 

il foglio

 

 


 Numeri recenti
 :: 623 dal 1 al 15 marzo 
 :: 622 dal 14 febbraio al 28 febbraio 
 :: 621 dal 16 gennaio al 13 febbraio 2006 
 :: 620 dal 1 al 15 gennaio 
 :: 619 dal 16 al 31 dicembre 
 :: 618 del 1 dicembre 2005 
 :: 617 del 14 novembre 2005 
 :: 616 del 28 ottobre 2005 
 :: 615 del 10 ottobre 2005 
 :: 614 del 20 settembre 2005 
 :: 613 dell'agosto 2005 
 :: 612 del luglio 2005 
 :: 611 del 25 giugno 2005 
 :: 610 del 2 giugno 2005 
 :: 609 del 18 maggio 2005 
 :: 608 del 25 aprile 2005 
 :: 606 del 20 marzo 2005 
 :: 603 del 20 gennaio 2005 
 :: 607 del 10 aprile 2005 
 :: 605 del 28 febbraio 2005 
 :: 604 del 5 febbraio 2005 

Copyright © 2005 Il Corriere di Tunisi - Ideazione e realizzazione Delfino Maria Rosso - Powered by Fullxml