Il Corriere di Tunisi 
26 utenti on line


 Login
   
    
 Ricordati di me

 Nuova Serie
 ::  Prima Pagina
 ::  Collettività
 ::  Cronaca
 ::  Cultura
 ::  Dossier
 ::  Economia
 ::  Immigrazione-Emigrazione
 ::  In Italia
 ::  In Tunisia
 ::  Lettere
 ::  Nel Mediterraneo-Maghreb
 ::  Scuola-Università
 ::  Sport
 ::  Teatro-Cinema-Mostre
 ::  Tempo Libero
 ::  Zibaldone
 :: locandine

 Anni 2005/2006
 ::  Prima Pagina
 :: Cronaca
 :: Cultura
 :: Dossier
 :: Economia
 :: Immigrazione-Emigrazione
 :: Mediterraneo
 :: Tunisia-Italia

 Utilità
 ::  Link
 :: Cambiavaluta
 :: Google
 :: Mappe
 :: Meteo [ing]
 :: Tempo [fr]
 :: Traduttore [ing]

 Ricerca
  

 ..

 

al sito

 


 .

 

al sito

 


  Scuola-Università
 809 - Visita di Sua Eccellenza l’Ambasciatore d’Italia

 

alla Facoltà delle lettere, arti e umanità per dono libri mercoledì 25 gennaio 2017 alle 12,00.

 

Sua Eccellenza l’Ambasciatore Raimondo De Cardona è arrivato accompagnato dalla Sig.ra Angela Zanca e sono stati ricevuti dal Preside Prof. Habib Kazdaghli nel suo ufficio.

Erano presenti la Prof.ssa Silvia Finzi, coordinatrice del master d’italianistica, la Prof.ssa Meriem Dhouib, capo dipartimento delle lingue europee, la sottoscritta Prof.ssa Rawdha Razgallah, ordinaria di letteratura italiana, il Prof. Raimondo Fassa lettore dell’Ambasciata Italiana, il Prof. Ahmed Somai, ordinario di letteratura italiana e Wahiba Romdhani. La discussione è stata molto ricca e imperniata sulla collaborazione dell’Ambasciata Italiana sui temi salienti inerenti la formazione e il conseguimento dei titoli in Tunisia e le esperienze di studio in Italia. L’Ambasciatore si è dichiarato disponibile a trovare delle soluzioni per risolvere alcuni problemi relativi a questi temi. Sono stati evidenziati dei punti in particolare:

·         Riconquistare un posto privilegiato per l’insegnamento dell’italiano in Tunisia;

·         Creare borse di studio per i dottorandi per effettuare ricerche in Italia;

·         Attivare convenzioni con le università italiane;

·         Attivare delle cotutele che possano avere un impatto positivo sul cursus formativo dei dottorandi.

·         La settimana della lingua italiana dovrebbe coinvolgere tutti gli italianisti tunisini con i loro interventi e riunirli sotto l’egida dell’Ambasciata Italiana in Tunisia e non limitarsi a una sola conferenza di un ospite italiano che si sposta da un’università all’altra. Il tema annuale dovrebbe stimolare la produzione scientifica degli italianisti tunisini.

·         Creare un elenco di tutti i docenti d’italianistica in Tunisia e riunirli in gruppi omogenei per affinità di formazione e di produzione scientifica.

·         Creare una banca dati delle traduzioni dall’italiano all’arabo e viceversa esistenti nel mondo arabo e fare il punto sulla situazione della traduzione italo-araba tramite una conferenza mediterranea in Tunisia con il supporto dell’Ambasciata italiana e radunare gli interessati organizzando uno scambio intermagrebino e intermediterraneo.

·         La mobilità universitaria dei docenti in Italia per stabilire scambi, collaborazioni, convenzioni e cooperazione.

La visita del centro bibliotecario del Dipartimento di Italianistica si è svolta in un’atmosfera ospitale con i ringraziamenti rivolti a Sua Eccellenza l’Ambasciatore d’Italia Raimondo De Cardona per le pregiatissime antologie e i tanti libri donati in presenza di tutto lo staff del Dipartimento e del preside Prof. Habib Kazdaghli.

 

Prof. Rawdha Razgallah

 

 

 Stampa Invia ad un amico Dai la tua opinione

 
 Il giornale
 ::  Direzione-Redazione
 :: Abbonamento
 :: Contatti
 :: Pubblicità
 :: Stamperia-Editrice

 Elia Finzi

 

 

Tunisi 1923-2012

 


 Edizioni Finzi

 

PUBBLICAZIONI


 web partner

 

gli anni di carta

 

il foglio

 

 


 Numeri recenti
 :: 812 - DUE START UP PER LA MEDICINA TUNISINA 
 :: 810 - ANTONIO BUTTITTA 
 :: 809 - Visita di Sua Eccellenza l’Ambasciatore d’Italia 
 :: 688 - La riforma dell’Università in Tunisia 
 :: 684 - MISSIONE DEL POLITECNICO DI MILANO A TUNISI 
 :: 661 - L’antifascismo italiano in Tunisia 
 :: 642 - Stage a Tunisi degli studenti dell’Università Roma Tre presso l’I .S. S. H. T (Dipartimento di Lingue Applicate) Università El-Manar di Tunisi  
 :: 632 - Anno scolastico 2005-2006 : L’ITALIANO NELLE SCUOLE TUNISINE 
 :: 628 - La riforma dell'Università tunisina :A proposito di L.M.D. (Licence-Master-Dottorato) 
 :: 627 - Italia e Tunisia: traduzioni, interpretazioni, sguardi incrociati e scambi culturali 
 :: 626 - Al via la collana dei classici italiani con la pubblicazione delle Myricae di Giovanni Pascoli 
 :: 624 - BORSE DI STUDIO DEL GOVERNO ITALIANO DESTINATE A CITTADINI ITALIANI RESIDENTI IN TUNISIA 

Copyright © 2005 Il Corriere di Tunisi - Ideazione e realizzazione Delfino Maria Rosso - Powered by Fullxml