Il Corriere di Tunisi 
20 utenti on line


 Login
   
    
 Ricordati di me

 Nuova Serie
 ::  Prima Pagina
 ::  Collettività
 ::  Cronaca
 ::  Cultura
 ::  Dossier
 ::  Economia
 ::  Immigrazione-Emigrazione
 ::  In Italia
 ::  In Tunisia
 ::  Lettere
 ::  Nel Mediterraneo-Maghreb
 ::  Scuola-Università
 ::  Sport
 ::  Teatro-Cinema-Mostre
 ::  Tempo Libero
 ::  Zibaldone
 :: locandine

 Anni 2005/2006
 ::  Prima Pagina
 :: Cronaca
 :: Cultura
 :: Dossier
 :: Economia
 :: Immigrazione-Emigrazione
 :: Mediterraneo
 :: Tunisia-Italia

 Utilità
 ::  Link
 :: Cambiavaluta
 :: Google
 :: Mappe
 :: Meteo [ing]
 :: Tempo [fr]
 :: Traduttore [ing]

 Ricerca
  

 ..

 

al sito

 


 .

 

al sito

 


  Prima Pagina
 796- 147 [nuova serie]

 

 

 

NOSTRI PROBLEMI

 

Le relazioni tra Tunisia ed Italia sia dal punto di vista economico che politico e culturale si vanno intensificando dopo la firma di un Memorandum bilaterale d'intesa fra la Camera dei Deputati e l'Assemblea dei Rappresentanti tunisina e la visita del sindaco di Firenze Dario Nardella a Tunisi.

L'incontro tenutosi giovedi 28 gennaio presso la Sala Aldo Moro di Palazzo Montecitorio a Roma su "Italia-Tunisia. Insieme per la democrazia" promosso dalla Presidente Boldrini ed in presenza del Presidente dell'Assemblea dei Rappresentanti del Popolo tunisino, Mohamed Ennaceur, quello a Tunisi di costituzionalisti delle due rive per discutere di costituzione e democrazia, la presenza del sindaco Dario Nardella che ha firmato un accordo di cooperazione con il sindaco di Tunisi, Seifallah Lasram, i vari convegni che in Italia ed in Tunisia si stanno preparando per marzo ed aprile e che vedranno protagonista la Tunisia nelle Università di Messina (15/16 marzo), di Catania (17/19 marzo), della Sapienza con un convegno dal titolo "Non più a sud di Lampedusa Italia e Tunisia: transiti, sguardi, contaminazioni mediterranee" (7 marzo), la preparazione di incontri per il 20/21 aprile in occasione del sessantesimo del Corriere di Tunisi, sono segnali importanti dell'interesse che, sia in ambito politico che accademico, l'Italia sta rivolgendo alla Tunisia, in un momento cruciale della sua storia, scossa ancora dalla fragilità di una democrazia nascente e dilaniata dai problemi sociali, dalla corruzione e dal terrorismo. Come ha sottolineato Massimo Toschi, consigliere del Presidente della Regione Toscana per il dialogo, la pace e lo sviluppo sostenibile " la partita per il Mediterraneo è unica" perché interessarsi alla Tunisia significa anche interessarsi all'Italia poiché "se si perde in Tunisia, si perde tutti. L'acqua del mare non ci salva, il mare in questo caso ci affonda… perché se il terrorismo vince in Tunisia, vince in Europa. Non possiamo pensare a due pesi, due misure". Se in effetti, uno sforzo congiunto in tutti i settori è oggi più che mai auspicabile, è necessario anche che le misure economiche e sociali accompagnino effettivamente questo processo democratico, messo in continuo in crisi da un'instabilità ormai divenuta cronica in tutti i settori e che danno adito al terrorismo. I problemi dell'insicurezza se debbono essere una priorità assoluta del governo tunisino non debbono però occultare le necessarie riforme, la finalizzazione di organi giuridici super partes che garantiscano effettivamente l'applicazione delle norme costituzionali. Un patto nazionale che segua programma ed obbiettivi comuni, chiaro e inequivocabile a tutti i cittadini, ridarebbe una maggiore fiducia nell'avvenire ai tunisini. La lotta alla corruzione in tutti i settori è una delle priorità che deve necessariamente accompagnare quella al terrorismo ma egualmente si deve combattere questa forza d'inerzia che sta contagiando il mondo del lavoro creando questo blocco delle istanze decisionali che paralizza il paese. Occorre anche e finalmente mettere le mani sul decentramento per permettere alle regioni in particolare difficoltà di cominciare ad uscire dal tunnel dell'esclusione nel quale ormai da decenni vivono. Certo è facile dire che bisogna fare una cosa ma meno facile attuarla ma se si continua a non adottare misure programmatiche che comincino a smuovere le acque torbide nelle quali ci troviamo, la situazione degenera rapidamente come lo abbiamo visto in queste due ultime settimane accendendo fuochi che dilagando vanno anche ben oltre la protesta sociale mettendo a rischio la Tunisia stessa. Le varie teste che governano il paese collaborano all'instabilità poiché il tunisino si chiede chi effettivamente tira le fila. I dissapori tra i rappresentanti della maggioranza non fanno che enfatizzare questo sentimento ormai diffuso nella popolazione tunisina che la politica nazionale è retta da meri egocentrismi politici per cui ridare fiducia con misure concrete per far ripartire il paese diventa vitale sia per il mondo delle imprese che per i lavoratori.

Con le diverse scissioni del partito Nidaa Tunes e la costituzione di un nuovo blocco parlamentare dissidente si complica ulteriormente la situazione politica già complessa. In questo clima teso, la Tunisia ha festeggiato il suo quinto anniversario della Rivoluzione, tra disillusioni e polemiche. La contestazione sociale, a poche settimane dai festeggiamenti ne è la tragica testimonianza. Il problema non è tanto trovare soluzioni miracolo ma avere capacità programmative poiché come dice Marc Augé nel suo libro "Il futuro ha un avvenire?", il vero dramma della nostra contemporaneità è che, mentre per il passato l'avvenire era sinonimo di speranza oggi "un presente immobile si è abbattuto sul mondo disattivando l'orizzonte della Storia e dei riferimenti temporali delle generazioni… L'avvenire sembra essere sparito."

 

 


 

SOMMARIO

 

Collettività

Omaggio a Lucia Memmi  - 5-6

Collaborazione parlamentare tra Italia e Tunisia - 7

Nuova Agenzia Italiana per la cooperazione allo Sviluppo - 8

"La nuova costituzione tunisina: Un ponte sul Mediterraneo" - 9

In Tunisia

Il sindaco di Firenze a Tunisi - 10

Il Governo Essid ottiene la fiducia in Parlamento - 11

Tunisia, torture e test umilianti per i Gay incarcerati - 11-12

Associazione Zanoobya a fine dicembre a Echaaf! - 13

Flash News - 14-15

In Italia

Riforme costituzionali e maturità democratica - 16

Papa Francesco incontra il Presidente Iraniano - 17

Unioni civili: il Pd voterà compatto, Alfano pensa a referendum - 18

Maghreb e Mediterraneo

Mediterraneo: sguardi incrociati - 19-21

Tornano le frontiere in Europa - 21-22

Immigrazione, Emigrazione

Profughi: esiste una "buona accoglienza"? - 23

Spettacolo

Addio a Ettore Scola - 24

Dossier

Primavera Araba, 5 anni dopo - 25-30

Economia - 31-34

Cultura

Impressionisti Tête à Tête - 35-36

Casa Manzoni - 37-38

Venezia: nuovo polo archivistico-bilbiotecario del Patriarcato - 39

Convegno Internazionale "Il ruolo della maternità nella cultura mediterranea" - 40

Una mostra a Venezia sull'umanista Daniele Barbaro - 41

Marginalia

Polvere di libertà - 42

Libri - 43

Salute e benessere - 44

Cucina - 45

Passatempo 46

 


Marisa Impellizzeri - PRIMAVERA ARABA, 5 ANNI DOPO [vers. pdf]in Dossier


 
 Il giornale
 ::  Direzione-Redazione
 :: Abbonamento
 :: Contatti
 :: Pubblicità
 :: Stamperia-Editrice

 Elia Finzi

 

 

Tunisi 1923-2012

 


 Edizioni Finzi

 

PUBBLICAZIONI


 web partner

 

gli anni di carta

 

il foglio

 

 


 Numeri recenti
 :: 809 - 160 [nuova serie] 
 :: 808 – 159 [nuova serie] 
 :: 807 - 158 [nuova serie] 
 :: 806 – 157 [nuova serie] 
 :: 805 - 156 [nuova serie] 
 :: 804 - 155 [nuova serie] 
 :: 803 - 154 [nuova serie] 
 :: 802 - 153 [nuova serie] 
 :: 801 – 152 [nuova serie] 
 :: 800 - 151 [nuova serie] 
 :: 799 – 150 [nuova serie] 
 :: 798 – 149 [nuova serie] 
 :: 797 – 148 [nuova serie] 
 :: 796- 147 [nuova serie] 
 :: 795 – 146 [nuova serie] 
 :: 794 – 145 [nuova serie] 
 :: 793 – 144 [nuova serie] 
 :: 792 – 143 [nuova serie] 
 :: 791 - 142 [nuova serie] 
 :: 790 - 141 [nuova serie] 
 :: 789 - 140 [nuova serie] 
 :: 788 – 139 [nuova serie] 
 :: 787 – 138 [nuova serie] 
 :: 786 – 137 [nuova serie] 
 :: 785 – 136 [nuova serie] 
 :: 784 - 135 [nuova serie] 
 :: 783 – 134 [nuova serie] 
 :: 782 – 133 [nuova serie] 
 :: 781-132 [nuova serie] 
 :: 780 - 131 [nuova serie] 
 :: 779 – 130 [nuova serie] 
 :: 778 - 129 [nuova serie] 
 :: 777 - 128 [nuova serie] 
 :: 776 - 127 [nuova serie] 
 :: 775 - 126 [nuova serie] febbraio 
 :: 774 - 125 [nuova serie] 
 :: 773 - 124 [nuova serie] 
 :: 772 - 123 [nuova serie] 
 :: 771 – 122 [nuova serie] 
 :: 770 - 120-121 [nuova serie] 
 :: 769 - 119 [nuova serie] 
 :: 768 - 118 [nuova serie] 
 :: 767 - 117 [nuova serie] 
 :: 766 - 116 [nuova serie] 
 :: 765 - 114-115 [nuova serie] 
 :: 764 – 113 [nuova serie] 
 :: 763 - 112 [nuova serie] 
 :: 762 - 111 [nuova serie] - settembre 2012 
 :: 761 - 110 [nuova serie] 
 :: 760 – 109 [nuova serie] 
 :: 759 – 108 [nuova serie] 
 :: 758-107 [nuova serie] 
 :: 757 – 106 [nuova serie] 
 :: 756 – 105 [nuova serie] 
 :: 755 - 104 [nuova serie] 
 :: 754 - 103 [nuova serie] 
 :: 753 – 102 [nuova serie] 
 :: 752 – 101 [nuova serie] 
 :: 751 – 100 [nuova serie] 
 :: 750 - 99 [nuova serie] - novembre  
 :: 749 - 98 [nuova serie] - 15 ottobre 
 :: 748 - 97 [nuova serie] - settembre 
 :: 744-747 - 96 [Nuova Serie] - luglio/agosto 
 :: 719 – 95 [nuova serie]  
 :: 718 - 94 [nuova serie] - maggio 
 :: 717 – 93 [nuova serie] - aprile 
 :: 716 – 92 [nuova serie] - marzo 
 :: 715 - Solo online - a cura della redazione di Torino 
 :: news 
 :: 715 - 91 [nuova serie] - febbraio 2011 
 :: 714 – 90 [nuova serie] 
 :: 713 - 89 [nuova serie] 
 :: 712 - 88 [nuova serie] 
 :: 711 - 87 [nuova serie] 
 :: 710 – 86 [nuova serie] 
 :: 709 - 85 [nuova serie] 
 :: 708 – 84 [nuova serie] - agosto 
 :: 707 – 83 [nuova serie] - luglio 
 :: 706-705 – 82 [nuova serie] - giugno 
 :: 704 – 81 [nuova serie] 
 :: 703 - 80 [nuova serie] maggio 
 :: 702 - 79 [nuova serie] 
 :: 701 -78 [nuova serie] 
 :: 700 - 77 [serie nuova] 
 :: 699 – 76 [nuova serie] 
 :: 698 – 75 [nuova serie] 
 :: 697 – 74 [nuova serie] 
 :: 696 - 73 [nuova serie] 
 :: 695 – 72 [nuova serie] 
 :: 694 – 71 [nuova serie] - dicembre 
 :: 693 -70 [nuova serie] – 6 / 20 novembre 
 :: 692 - 69 [nuova serie] – 21 ottobre – 5 novembre 
 :: 691 - 68 [nuova serie] – 6 ottobre - 20 ottobre 
 :: 690 - 67 [nuova serie] – 16 settembre - 5 ottobre 
 :: 689 - 66 [nuova serie] - 1 - 15 settembre 
 :: 688 - 65 [nuova serie] - agosto 
 :: 687 - 64 [nuova serie] - luglio 
 :: 686 - 63 [nuova serie] - giugno 
 :: 685 - 62 [nuova serie] - giugno  
 :: 684 - 61 [nuova serie] - maggio  
 :: 683 - 60 [nuova serie] - aprile 
 :: 682- 59 [nuova serie] - aprile 
 :: 681 - 58 [nuova serie] - marzo 
 :: 680 - 57 [nuova serie] - marzo 
 :: 679 -56 [nuova serie] - febbraio 
 :: 678 - 55 [nuova serie] – febbraio  
 :: 677 – 54 [nuova serie] gennaio 2009 
 :: 676 – 53 [nuova serie] dicembre 
 :: 675 – 52 [nuova serie] novembre 
 :: 674 – 51 [nuova serie] novembre 
 :: 673 – 50 [nuova serie] novembre 
 :: 672 – 49 [nuova serie] ottobre  
 :: 671 - 48 [nuova serie] settembre 
 :: 670 - 47 [nuova serie] agosto 
 :: 669 - 46 [nuova serie] luglio  
 :: 668 – 45 [nuova serie] giugno 
 :: 667 – 44 [nuova serie] giugno 
 :: 666 – 43 [nuova serie] maggio 
 :: 665 – 42 [nuova serie] maggio 
 :: 664 – 41 [nuova serie] aprile 
 :: 663 – 40 [nuova serie] aprile 
 :: 662 – 39 [nuova serie] marzo 
 :: 661 – 38 [nuova serie] febbraio  
 :: 660 – 37 [nuova serie] febbraio 
 :: 659 – 36 [nuova serie] febbraio 
 :: 655 - 32 [nuova serie] novembre 2007 
 :: 656 – 33 [nuova serie] dicembre 2007 
 :: 657 – 34 [nuova serie] del 15 dicembre 2007 
 :: 658 – 35 [nuova serie] del gennaio 2008 
 :: 654 – 31 [nuova serie] 30 ottobre 2007 
 :: 653 – 30 [nuova serie] ottobre 2007 
 :: 652 – 29 [nuova serie] 30 settembre 2007 
 :: 651 - 28 [nuova serie] 15 settembre 2007 
 :: 650 - 27 [nuova serie] dal 16 al 31 agosto 2007  
 :: 649 - 26 [nuova serie] dal 15 luglio al 15 agosto 2007 
 :: 648 – 25 [nuova serie] dal 15 giugno al 15 luglio 2007 
 :: 647 - 24 [nuova serie] dal 15 al 31 maggio 2007 
 :: 646 – 23 [nuova serie] dal 30 aprile al 15 maggio 2007 
 :: 645 – 22 [nuova serie] dal 10 al 25 aprile 2007 
 :: 644 - 21 [nuova serie] dal 16 al 31 marzo 2007 
 :: 643 - 20 [nuova serie] dal 1 al 15 marzo 2007 
 :: 642 - 19 [nuova serie] dal 15 al 28 febbraio 2007 
 :: 641 - 18 [nuova serie] dal 1 al 15 febbraio 2007 
 :: 640 - 17 [nuova serie] dal 1 al 15 gennaio 2007 
 :: 639 - 16 [nuova serie] dal 16 al 31 dicembre 2006 
 :: 638 - 15 [nuova serie] dal 1 al 15 dicembre 
 :: 637 - 14 [nuova serie] dal 15 al 30 novembre 
 :: 636 - 13 [nuova serie] dal 1 al 15 novembre  
 :: 635 - 12 [nuova serie] dal 15 al 30 ottobre 2006 
 :: 634 - 11 [nuova serie] dal 30 settembre al 15 ottobre 
 :: 633 - 10 [nuova serie] dal 15 al 30 settembre 
 :: 632 - 9 [nuova serie] dal 15 agosto al 10 settembre 
 :: 631 - 8 [nuova serie] dal 15 luglio al 15 agosto 
 :: 630 – 7 [nuova serie] dal 21 giugno al 6 luglio 
 :: 629 - 6 [nuova serie] dal 6 al 20 giugno  
 :: 628 – 5 [nuova serie] dal 21 maggio al 6 giugno 
 :: 627 - 4 [nuova serie] dal 05 al 20 maggio 
 :: 626 - 3 [nuova serie] dal 20 aprile al 5 maggio 
 :: 625 - 2 [nuova serie] - dal 05 aprile al 19 aprile 
 :: 624 - 1 [nuova serie] - dal 20 marzo al 4 aprile 

Copyright © 2005 Il Corriere di Tunisi - Ideazione e realizzazione Delfino Maria Rosso - Powered by Fullxml