Il Corriere di Tunisi 
15 utenti on line


 Login
   
    
 Ricordati di me

 Nuova Serie
 ::  Prima Pagina
 ::  Collettività
 ::  Cronaca
 ::  Cultura
 ::  Dossier
 ::  Economia
 ::  Immigrazione-Emigrazione
 ::  In Italia
 ::  In Tunisia
 ::  Lettere
 ::  Nel Mediterraneo-Maghreb
 ::  Scuola-Università
 ::  Sport
 ::  Teatro-Cinema-Mostre
 ::  Tempo Libero
 ::  Zibaldone
 :: locandine

 Anni 2005/2006
 ::  Prima Pagina
 :: Cronaca
 :: Cultura
 :: Dossier
 :: Economia
 :: Immigrazione-Emigrazione
 :: Mediterraneo
 :: Tunisia-Italia

 Utilità
 ::  Link
 :: Cambiavaluta
 :: Google
 :: Mappe
 :: Meteo [ing]
 :: Tempo [fr]
 :: Traduttore [ing]

 Ricerca
  

 ..

 

al sito

 


 .

 

al sito

 


  Cultura
 749 - Convegno International Help

 

 

CONTRO LA TRATTA DEGLI ESSERI UMANI

 

Sono stati pubblicati gli estratti del convegno “contro la tratta degli esseri umani – in america latina e in europa” convegno organizzato dall’Associazione International Help a Torino in primavera 2011. Come ricordato dal presidente, Gianni Sartorio, nella sua introduzione, ogni anno milioni di cittadini che vivono nel sud del mondo tentano di  raggiungere i Paesi più sviluppati.

Sono spinti dalla miseria, dalla intollerabile oppressione di regimi autoritari, dalle guerre.

I viaggi intrapresi sono caratterizzati dal pagamento di cifre variabili da confine a confine, ma comunque in crescita in tutti i continenti. E dai rischi rappresentati da bande di trafficanti di esseri umani, da ladri di strada, da sequestratori.

[...] Nel nostro Mediterraneo migliaia di disperati hanno già perso la vita, stivati dagli scafisti su imbarcazioni inadeguate o addirittura gettati in mare, per evitare i controlli delle autorità di confine.

[...] Poi, soprattutto nel sud della penisola, la gestione dei lavoratori immigrati è spesso affidata alla criminalità organizzata.

La violenza e la sopraffazione prevalgono sulle leggi e le normative vigenti.

Di qui l’impegno di International Help di programmare, per la prossima primavera, un altro incontro, da tenersi in uno dei luoghi (magari proprio Caserta) dove si manifestano con più evidenza, nel nostro Paese, il fenomeno della tratta e dello sfruttamento dei migranti.

Alla introduzione seguono la presentazione di Cristiana Cavagna e i vari interventi nell’ordine: 1) Gian Luca Sizwe Castaldi - Area Immigrazione Caritas Caserta, 2) Cristiana  Cavagna - Amnesty International - Piemonte - Valle d’Aosta, 3) Giovanni Maria Ferraris – Comune di Torino, 4) Mario Lopez – International Help, 5) Fredo Olivero - Ufficio Pastorale Migranti, 6) Mons. Giancarlo Perego – Fondazione Migrantes, 7) Lorenzo Trucco – ASGI

In appendice: 1) riferimenti legislativi internazionali e 2) intervista a Mons. A. Ramazzini, vescovo di S. Marcos, Guatemala.

Tra tali interventi, tutti di grande interesse ma che per motivi di spazio non possono essere riportati, vanno evidenziati quello di Castaldi, che ci ricorda come negli ultimi anni l’area di Castel Volturno sia divenuta uno dei luoghi simbolo dello sfruttamento della manodopera straniera irregolare. Tuttavia appena si discute circa eventuali soluzioni, soprattutto riguardanti un’interpretazione più inclusiva dell’art.18 del TU, ci si trova sempre scoperti in quanto questa zona ha sviluppato forme di sfruttamento che di fatto distano dal modello “classico” del caporalato.

Quello di Mons. Perego che riporta le più recenti stime dell’Organizzazione internazionale del lavoro (ILO), presentate in occasione della Giornata internazionale del migrante 2009, sono oltre 214 milioni i migranti nel mondo, di cui il 10-15% costituito da irregolari. La componente femminile è pari a quasi la metà (49,6%) anche se, con l’eccezione di Africa e Medio Oriente, in ogni parte del mondo le donne migranti sono in maggioranza rispetto agli uomini.

E quello dell’Avv. Trucco che in apertura afferma che l’unica vera  ricchezza che può vantare l’Europa è l’aver elaborato la cultura dei diritti umani, che non rappresenta una costruzione concettuale da parte di giuristi che approntano  algide norme  su astratti principi, ma è il frutto del dolore, della sofferenza, dei patimenti degli esseri umani che hanno spesso pagato con la loro stessa vita la violazione dei più elementari diritti, che in una società civile dovrebbero essere a tutti garantiti.

Purtroppo, la fase storica che stiamo attraversando vede in pericolo gli elementi basilari di questa cultura, in quanto un consistente numero di soggetti, e ci si riferisce in particolare alla categoria dei migranti, viene escluso di fatto dal godimento dei diritti fondamentali, o quanto meno si assiste  ad una attenuazione assolutamente rilevante dell’applicazione effettiva nei loro confronti.

Impossibile riportare, come già detto, qui tutte le informazioni fornite sul neo-schiavismo. Chi fosse interessato all’acquisto della pubblicazione in versione cartacea può farne richiesta via email a:

Daniela Aragno daniaragno@libero.it . Costo 10 € più spese postali.

 

 

International Help[ [ www.internationalhelp.it ] è una ONLUS nata  nel 1995 a Torino da un gruppo di amici da tempo impegnati in attività sociali.

Negli anni I.H. si è impegnata in vari progetti di volontariato, in particolare in Guatemala, Kenya, Kurdistan iracheno, India, Etiopia, Mozambico, Myanmar, Madagascar, Cuba, Argentina e Repubblica Democratica del Congo.

L'approccio dell'associazione si basa sulla verifica diretta dei problemi e degli interlocutori locali. Destinatari degli aiuti sono spesso sacerdoti missionari italiani che in quelle zone depresse vivono ed operano.

I.H. reperisce i fondi necessari alle proprie iniziative attraverso le donazioni di enti, imprese e privati. Fonti importanti per la raccolta dei finanziamenti sono rappresentate dalle sponsorizzazioni di eventi musicali e dalla vendita di guide, libri e film che l'organizzazione produce.

Non vi sono spese di apparato; ogni missione è auto-finanziata e ogni centesimo raccolto viene recapitato direttamente a chi ne ha bisogno o impiegato nell'acquisto e fornitura di attrezzature sanitarie, medicinali, acqua e cibo. Nella maggior parte dei casi l'attenzione di I.H. è rivolta verso quei progetti che mirano a  tutelare la vita e la salute dei bambini.

 

 International Help

Associazione di volontariato ONLUS

www.internationalhelp.it

C/O Integra Via Legnano 22

10128 Torino

 

Intesa San Paolo Filiale 00518

Iban: IT44 M030 6909 2191 0000 0109 197

ABI: 03069 - CAB: 09219 - CONTO: 100000109197

 

 Stampa Invia ad un amico Dai la tua opinione

 
 Il giornale
 ::  Direzione-Redazione
 :: Abbonamento
 :: Contatti
 :: Pubblicità
 :: Stamperia-Editrice

 Elia Finzi

 

 

Tunisi 1923-2012

 


 Edizioni Finzi

 

PUBBLICAZIONI


 web partner

 

gli anni di carta

 

il foglio

 

 


 Numeri recenti
 :: 815 - SULLA TRASPARENZA E IL SEGNO 
 :: 812 - LA BAMBOLA, IL SOLDATINO E LA RANA 
 :: 804 - LA ROSA E LA FINESTRA 
 :: 802 - CORREGGIO E PARMIGIANINO 
 :: 795 - CANDIDATI IN BIANCO 
 :: 792 - il giro del mondo in 80 giochi 
 :: 792 - 2 variazioni da un racconto di anton čechov -1 
 :: 791 - la strana storia del signor O 
 :: 791 - “NUTRIRE L'IMPERO. STORIE DI ALIMENTAZIONE DA ROMA E POMPEI” 
 :: 790 - DAL FRONTE DELLA GRANDE GUERRA 
 :: 789 - ARMENIA 
 :: 787 - HENRI MATISSE 
 :: 786 - LIBERTA' DI STAMPA 
 :: 784 - SOL INVICTUS 
 :: 783 - VITE PARALLELE 
 :: 780 - DE TERGORUM COCCULA 
 :: 779 
 :: 778 - RACCONTO - 3 POESIE [PDF] 
 :: 777 -  
 :: 772 - TRE RACCONTI MORESCHI [3] 
 :: 772 - IL JAZZ IN ITALIA 
 :: 771 - TRE RACCONTI MORESCHI [2] 
 :: 770 - AUTORITA’ E POTERE, ARIA DI PRIMAVERA… NON SOLO ARABA 
 :: 770 - TRE RACCONTI MORESCHI [1] 
 :: 765 - ORO, INCENSO E MIRRA 
 :: 762 - ANNIBALE, IL CORRIERE DI TUNISI 
 :: 761 - due quasi favole 
 :: 761 - CIBI CHE CAMBIANO IL MONDO 
 :: 757 - PLINIO SI OPPONE ALLA COSTRUZIONE DI UNA STRADA 
 :: 756 - Abdelaziz Ben Gaid Hassine al Dar Bach Hamba 
 :: 752 - NATALE DI UN ERETICO 
 :: 749 - Convegno International Help 
 :: 744-747 - PROTAGONISTE DIMENTICATE A MIRADOLO 
 :: 719 - DESTINO O NECESSITA' 
 :: 717 - ITALIANO FUORI DALL’ ITALIA : IL CASO DELLA TUNISIA 
 :: 714 - L’UNITÀ D’ITALIA VISTA DALLA SPONDA SUD DEL MEDITERRANEO 
 :: 713 - la cartolina 
 :: 712 - Il vecchio cinese e le sue perle 
 :: 711 - MACCHINE MERAVIGLIOSE 
 :: 710 - DJERBA A TERRA MADRE DI TORINO 
 :: 709 - IPAZIA 
 :: 707 - A Tuoro la sede del “Cammino di Annibale” 
 :: 703 - VANITAS VANITATUM 
 :: 698 - I GIORNI DELLA MERLA 
 :: 697 - LA MOSTRA DI MARCELLO LA SPINA A DAR SEBASTIAN A HAMMAMET 
 :: 696 - FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL SAHARA DI DOUZ 
 :: 694 - EDWARD HOPPER 
 :: 693 - WALLS AND BORDERS  
 :: 692 - BUON ONOMASTICO 
 :: 689 - MONDI MEDITERRANEI 
 :: 688 - EROS E AGAPE IN UN SMS 
 :: 687 - «RACCONTI PER L’INFANZIA» 
 :: 686 - «RACCONTI PER L’INFANZIA» 
 :: 685 - «RACCONTI PER L’INFANZIA» 
 :: 683 - FIERA INTERNAZIONALE DEL LIBRO DI TUNISI IL PADIGLIONE EUROPEO 
 :: 682 - Walls and Borders 
 :: 682 - MUOR GIOVANE COLUI CH’AL CIELO È CARO 
 :: 680 - COSTITUZIONE E LINGUA, VIE MAESTRE PER L’INTEGRAZIONE 
 :: 679 - DIFENDIAMO L’ALLEGRIA 
 :: 678 - “DENUNCIO LA MIA SCOMPARSA” 
 :: 678 - NOI E GLI ALTRI 
 :: 677 - neve 
 :: 676 - Un elzeviro per Natale 
 :: 676 - Una porta verso l’Africa 
 :: 674 - PREMIO MATILDE DI CANOSSA 2008 
 :: 673 - JOUMANA HADDAD A MANTOVA 
 :: 673 - ANTONIO PIOVANELLI IN TUNISIA 
 :: 672 - TEMPO DI MATRIMONI NELLA ROMA IMPERIALE 
 :: 672 - CHIUSURA DELL’ESPOSIZIONE «PITTORI ITALIANI IN TUNISIA» 
 :: 670 - PANEM ET CIRCENSES (II parte) 
 :: 669 - PANEM ET CIRCENSES (prima parte) 
 :: 669 - IL MONDO MAGICO DI ANTONIO LIGABUE  
 :: 667 - AL BARDO  
 :: 665 - marginalia [1] [2] 
 :: 665 - SETTIMANA DEL DIALOGO INTERCULTURALE  
 :: 659 - LA TUNISIA PERDE UNO DEI SUOI PIU’ GRANDI ARTISTI  
 :: 656 - IL PALAZZO DELLE ESPOSIZIONI RIAPRE AI ROMANI 
 :: 658 - GLI ITALIANI DI TUNISIA 
 :: 653 - OTTOBRE MUSICALE 2007  
 :: 653 - SETTIMANA DELLA LINGUA ITALIANA 
 :: 653 - VENEZIA E L’ISLAM (828-1797) 
 :: 647 - Sulle tracce del Cristianesimo in Tunisia e in Sicilia, al Bardo e a Dar Bach Hamba (18 maggio-18 luglio) 
 :: 644 - "Khamsoun" : un grido di rabbia contro il fondamentalismo 
 :: 641 - Stupenda rappresentazione del "Rosenkavalier" all’ "Opéra de la Bastille" 
 :: 640 - Il Convegno della FUSIE a Udine : Quale Avvenire per l'informazione in Lingua Italiana nel Mondo 
 :: 638 - "Making off" di Nouri Bouzid vincitore del Tanit d’Oro nelle Giornate Cinematografiche di Cartagine 2006 : "Il film è una vittoria contro la paura" 
 :: 636 - Echi di Storia Mediterranea 
 :: 629 - Archeologia: Scoperte stanze dell’epoca spagnola nella “Carraca della Goulette” 
 :: 628 - CLAUDIA CARDINALE COPRESIDENTE DEL FESTIVAL TELEVISIVO DI DJERBA PARLA DELLA SUA VITA DI DIVA E DI DONNA 
 :: 628 - PRIMA EDIZIONE DEL DJERBA FILM FESTIVAL 
 :: 626 - ANTONELLO da MESSINA 
 :: 625 - L’ENSEMBLE “PRINCIPIO DI VIRTU’ ” 
 :: 624 - L’INSEGNAMENTO DELL’ITALIANO NELLE SCUOLE SECONDARIE E NELLE UNIVERSITA’ TUNISINE 
 :: 624 - MESSAGGIO DI AUGURIO DI PAOLA PROCACCINI, DIRETTRICE DELL'ISTUTO ITALIANO DI CULTURA PER IL LANCIO DEL CORRIERE DI TUNISI NELLA SUA NUOVA VESTE GRAFICA IN OCCASIONE DEL 50° ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DEL GIORNALE 

Copyright © 2005 Il Corriere di Tunisi - Ideazione e realizzazione Delfino Maria Rosso - Powered by Fullxml