Il Corriere di Tunisi 
39 utenti on line


 Login
   
    
 Ricordati di me

 Nuova Serie
 ::  Prima Pagina
 ::  Collettività
 ::  Cronaca
 ::  Cultura
 ::  Dossier
 ::  Economia
 ::  Immigrazione-Emigrazione
 ::  In Italia
 ::  In Tunisia
 ::  Lettere
 ::  Nel Mediterraneo-Maghreb
 ::  Scuola-Università
 ::  Sport
 ::  Teatro-Cinema-Mostre
 ::  Tempo Libero
 ::  Zibaldone
 :: locandine

 Anni 2005/2006
 ::  Prima Pagina
 :: Cronaca
 :: Cultura
 :: Dossier
 :: Economia
 :: Immigrazione-Emigrazione
 :: Mediterraneo
 :: Tunisia-Italia

 Utilità
 ::  Link
 :: Cambiavaluta
 :: Google
 :: Mappe
 :: Meteo [ing]
 :: Tempo [fr]
 :: Traduttore [ing]

 Ricerca
  

 ..

 

al sito

 


 .

 

al sito

 


  Tunisia-Italia
 610 - Cooperazione tuniso-italiana: Avvio di una Ludoteca nella regione di Kasserine

 

E’ stato inaugurato il 24 maggio, presso il Governatorato di Kasserine, il progetto Ludobus-Ludoteca realizzato nell’ambito di una cooperazione italo-tunisina tra l’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM), il Comune di Alessandria, il Ministero tunisino degli Affari Sociali, della Solidarietà e dei Tunisini all’Estero, il Ministero tunisino degli Affari della Donna della Famiglia, dell’Infanzia, il Governatorato di Kasserine, l’ICS d’Alessandria e la Regione Piemonte.

Questo progetto si inserisce nel quadro della realizzazione del programma pilota PROCHE per la promozione dello sviluppo nelle zone ad alta dinamica migratoria che ha tra i suoi obiettivi il sostegno allo sviluppo economico locale attraverso la creazione di impieghi durevoli, la promozione delle competenze locali e la riduzione della pressione migratoria a Kasserine, regione a carattere pre-desertico con un alto tasso di disoccupazione e di emigrazione maschile.

Il progetto consiste all’attivazione di un “ludobus” itinerante con compiti di animazione, socializzazione e informazione sul territorio.

Si tratta quindi di offrire un punto  di aggregazione a bambini e preadolescenti di un’area tunisina particolarmente priva di servizi per l’infanzia, quale l’è la regione di Kasserine, mettendo a disposizione spazi dove è possibile stare insieme agli altri, spazi dove si può giocare, leggere liberamente e dove è possibile fantasticare, inventare, costruire, chiacchierare, confrontarsi, collaborare ed avere informazioni.

La regione di Kasserine è una zona pre-desertica, come già detto, con una forte emigrazione di giovani e adulti di sesso maschile e, di conseguenza, presenza prevalente di donne sole con bambini, carenza di servizi per la prima infanzia, difficoltà di circolazione di informazioni e assenza di un piano di prevenzione per minori e adolescenti   articolato  e  capillare.

L’avvio della Ludoteca è stato ben accolto dalle autorità e dalla popolazione della regione. I bambini hanno apprezzato molto il giocare con quanto raccolto dal  Comune di  Alessandria per loro e anche l’animazione dentro lo spazio della Ludoteca.

Per questo i partner dello progetto cercheranno adesso di allargarlo con altri interventi e in altre regioni depresse della Tunisia.

Di queste prospettive si è discusso nell’incontro che la delegazione del Comune d’Alessandria, venuta per inaugurare il progetto, ha avuto con il Segretario di Stato presso il Ministro degli Affari della Donna, della Famiglia e dell’Infanzia, Sarra Jarraya, il 26 maggio nella sede del Ministero.

Alla presenza dei rappresentanti dell’OIM, coordinatore principale del progetto, si è parlato della necessità di continuare questa iniziativa di cooperazione tuniso-italiana cercando di rafforzarla attraverso la sua estensione alla formazione di animatori tunisini da parte dal Comune d’Alessandria e lo scambio di esperienze nel campo sociale e in quello della protezione dell’infanzia.

Si è deciso inoltre di moltiplicare gli stage e le visite tra le due parti, quella italiana e quella tunisina e di fare beneficiare del progetto le più regioni tunisine sfavorite.

 

Hanene Zbiss

 

 

 

 Stampa Invia ad un amico Dai la tua opinione

 
 Il giornale
 ::  Direzione-Redazione
 :: Abbonamento
 :: Contatti
 :: Pubblicità
 :: Stamperia-Editrice

 Elia Finzi

 

 

Tunisi 1923-2012

 


 Edizioni Finzi

 

PUBBLICAZIONI


 web partner

 

gli anni di carta

 

il foglio

 

 


 Numeri recenti
 :: 622 - Firmato un accordo di cooperazione tuniso-italiana nel campo sociale 
 :: 621 - A colloquio con il ministro Tijani Haddad 
 :: 621 - Firmato un accordo di cooperazione tra Italia e Tunisia nel settore del Turismo 
 :: 620 - ASSOCIAZIONE DEGLI IMPRENDITORI ITALIANI IN TUNISIA (IMIT) 
 :: 619 - Quattro siti da non perdere per gli Italiani in Tunisia 
 :: 618 - La conferenza stampa del "Premier" 
 :: 618 - Visita lampo di Silvio Berlusconi. Apprezzamenti dell'Italia per l'opera del Presidente Ben Ali  
 :: 617 - DALLA C.A.I.T. (CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI ITALIANE IN TUNISIA) 
 :: 617 - PARTICIPAZIONE UFFICIALE ITALIANA AL VERTICE MONDIALE SULLA SOCIETA’ DELL’INFORMAZIONE (TUNISI 16 - 19 Novembre 2005) 
 :: 616 - «Orientamento alla Scuola Italiana di Tunisi» 
 :: 613 - Gli Incontri Dell'A.I.A.T. con l’Ambasciatore di Tunisia a Roma 
 :: 612 - SESTA edizione DELLA SERATA DI GALA DELL’AIAT (Associazione Italiana Amici della Tunisia) 
 :: 612 - A TUNISI : CORSO DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PER DOCENTI ITALIANI DI ARABO 
 :: 611 - Lazio-Tunisia : un modello di sviluppo per il Mediterraneo 
 :: 610 - Cooperazione tuniso-italiana: Avvio di una Ludoteca nella regione di Kasserine 
 :: 607 - ANNIVERSARIO DELL'INDIPENDENZA DELLA TUNISIA A ROMA 

Copyright © 2005 Il Corriere di Tunisi - Ideazione e realizzazione Delfino Maria Rosso - Powered by Fullxml