Il Corriere di Tunisi 
23 utenti on line


 Login
   
    
 Ricordati di me

 Nuova Serie
 ::  Prima Pagina
 ::  Collettività
 ::  Cronaca
 ::  Cultura
 ::  Dossier
 ::  Economia
 ::  Immigrazione-Emigrazione
 ::  In Italia
 ::  In Tunisia
 ::  Lettere
 ::  Nel Mediterraneo-Maghreb
 ::  Scuola-Università
 ::  Sport
 ::  Teatro-Cinema-Mostre
 ::  Tempo Libero
 ::  Zibaldone
 :: locandine

 Anni 2005/2006
 ::  Prima Pagina
 :: Cronaca
 :: Cultura
 :: Dossier
 :: Economia
 :: Immigrazione-Emigrazione
 :: Mediterraneo
 :: Tunisia-Italia

 Utilità
 ::  Link
 :: Cambiavaluta
 :: Google
 :: Mappe
 :: Meteo [ing]
 :: Tempo [fr]
 :: Traduttore [ing]

 Ricerca
  

 ..

 

al sito

 


 .

 

al sito

 


  Collettività
 694 - GLI AUGURI PER NATALE E L’ANNO NUOVO DI S.E. PIETRO BENASSI AGLI ITALIANI DI TUNISIA

A  pochi giorni dall’assunzione delle funzioni di Ambasciatore d’Italia in Tunisia ed in questo scorcio finale del 2009, desidero rivolgere a tutti gli Italiani che vivono ed operano in questo Paese accogliente ed amico, il mio più cordiale saluto unitamente ai miei più calorosi e sentiti auguri per le prossime festività natalizie e del nuovo anno.

Lo faccio con grande piacere dalle pagine del “Corriere di Tunisi”, la cui sede ho voluto visitare a poche ore dal mio arrivo per testimoniare  anche il mio apprezzamento per un periodico che considero una sorta di simbolo della presenza di lunga data della nostra collettività in questo Paese nonché della radicata amicizia e della bella integrazione che i nostri connazionali hanno saputo qui maturare ed realizzare nel corso degli anni.

L’anno che volge al termine ha confermato come Italia e Tunisia,  tanto nei loro rapporti quanto nell’ambito delle rispettive realtà regionali, abbiano conseguito risultati di rilievo, pur a fronte di una congiuntura economica internazionale di eccezionale difficoltà e delicatezza. Il rapporto bilaterale, da sempre accompagnato da solidi rapporti politici e di vicinanza  – non solo geografica – tra le rispettive popolazioni, mantiene elevata la sua qualità e può contare su notevoli potenzialità ed incoraggianti prospettive di sempre maggiore sviluppo.

Il 2009  ha  visto ripetersi ad alti livelli l’assiduità dei contatti tra i due Governi. Dal Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi agli altri esponenti istituzionali, tutti hanno evidenziato nei loro incontri bilaterali il significato strategico delle relazioni italo-tunisine, la necessità di mantenere con vigore tutti i lusinghieri risultati finora conseguiti e la comune volontà di intensificare ulteriormente i nostri rapporti, cogliendo appieno le così evidenti complementarietà che esistono tra i due Paesi.  Ricordo, in particolare, le visite qui effettuate dal Ministro degli Affari Esteri Franco Frattini, dal Ministro degli Interni Roberto Maroni, dal Ministro per lo Sviluppo Economico Claudio Scajola, dal Presidente della Commissione Esteri del Senato Lamberto Dini, dal Vice Ministro per lo Sviluppo Economico Adolfo Urso, dal Sottosegretario agli Affari Esteri Stefania Craxi, dal Sottosegretario alla Difesa Giuseppe Cossiga, dal Sottosegretario per lo Sviluppo Economico Stefano Saglia, dal Segretario Generale della Difesa Gen. C.A. Aldo Cinelli e dal Capo di Stato Maggiore della Marina Militare Amm. Sq. Paolo La Rosa, solo per citarne alcune tra quelle di maggiore rilievo.

Il sistema economico italiano, sia sul versante dei grandi gruppi sia su quello delle piccole e medie imprese, continua a guardare alla Tunisia con grande attenzione e con uno spirito rivolto alla ricerca di forme di partenariato più articolate.  Il numero complessivo delle nostre aziende qui operanti, statistiche ufficiali alla mano, ha continuato ad aumentare. Esse hanno già ampiamente superato le 700 unità. E’ auspicabile che il desiderato,  ulteriore incremento di numero delle stesse si accompagni a modalità e dinamiche che favoriscano un loro strutturale insediamento in questa importante realtà economica e sociale. A tal fine occorrerà porre sempre più in collegamento il grande patrimonio acquisito nel tempo, che conferma e sostanzia i legami storici tra i due Paesi. Dalla diffusione della nostra lingua e cultura alle occasioni che si potranno creare a valle dell’ampia collaborazione tra Università, Centri ed Istituzioni di ricerca. Di particolare rilievo, a tale riguardo, rimane il contributo delle nostre autonomie territoriali, soprattutto le Regioni italiane. In tale ottica di sistema l’Ambasciata d’Italia e le altre articolazioni istituzionali qui presenti forniranno il loro massimo contributo e sostegno.

Anche per questo voglio ricordare con piacere i 58.000 liceali che studiano qui la nostra lingua, i 3500 studenti universitari iscritti ai corsi di laurea in italianistica, i 2000 tunisini che frequentano i corsi di italiano dell’Istituto Italiano di Cultura e della Dante Alighieri.  Penso anche all’Istituto Scolastico Italiano “G.B. Hodierna”, che ho avuto il piacere di visitare recentemente, come ad una realtà meritevole di apprezzamento, nonchè di incoraggiamenti e sostegni crescenti che mi auguro possano provenire in misura crescente anche dal nostro settore privato.

Ritengo, inoltre, importante ricordare, a pochi giorni dall’entrata in vigore del Trattato di Lisbona, il ruolo importante che Roma e Tunisi già svolgono e potranno in futuro assicurare allo sviluppo delle relazioni euro-mediterranee.  La politica di costante avvicinamento all’Italia ed all’Europa assicurata nel corso degli anni dal governo tunisino guidato dal Presidente Ben Ali ha già reso la Tunisia  quale uno dei principali attori del dialogo e dell’integrazione tra sponda sud e sponda nord del Mediterraneo.  Si tratta di risultati importanti che portano con sé obiettivi ancora più ambiziosi.  Il cospicuo bagaglio di amicizia e l’intensità di rapporti tra i due Paesi rappresentano, anche in questa ottica,  un investimento per il futuro.

Nei confronti  della collettività residente l’Ambasciata d’Italia continuerà ad operare affinché attenzione, assistenza  diretta - ove necessario – e sostegno istituzionale non vengano mai a mancare. Sarà mia costante cura operare affinchè le nostre articolazioni possano offrire un servizio in linea con le esigenze dei nostri connazionali. Tra le varie iniziative, per chi sarà interessato, vi è quella di accrescere le possibilità di fornire informazioni e facilitare alcuni servizi attraverso il sito web dell’Ambasciata, che mi riprometto di ampliare e rendere di sempre più facile consultazione.

E’ con questo spirito e con questi propositi che rinnovo i miei più sentiti auguri, auspicando che tutti i cittadini italiani in Tunisia continuino ad accrescere il grande patrimonio di fratellanza con il popolo tunisino che ci accoglie, contribuendo, nel naturale rispetto delle sue tradizioni ed Istituzioni, a rafforzare ulteriormente i già stretti legami che uniscono i nostri due Stati.

 

 

 Stampa Invia ad un amico Dai la tua opinione

 
 Il giornale
 ::  Direzione-Redazione
 :: Abbonamento
 :: Contatti
 :: Pubblicità
 :: Stamperia-Editrice

 Elia Finzi

 

 

Tunisi 1923-2012

 


 Edizioni Finzi

 

PUBBLICAZIONI


 web partner

 

gli anni di carta

 

il foglio

 

 


 Numeri recenti
 :: 815 - Avvenimento Lionistico italo-tunisino 
 :: 809 - DICHIARAZIONE DEI REDDITI 2017 
 :: 807 - QUANDO NELLA TERRA DI DIDONE LA ZOOTERAPIA PARLA ITALIANO 
 :: 802 - VISITA ISTITUZIONALE A TUNISI DEL SINDACO DI FIRENZE DARIO NARDELLA 
 :: 800 - I 60 anni del Corriere 
 :: 798 - 1956-2016: IL CORRIERE DI TUNISI COMPIE 60 ANNI 
 :: 798 - FILO DIRETTO TRA ITALIA E TUNISIA  
 :: 797 - La Cooperazione italiana in Tunisia: progetti e iniziative ad ampio spettro 
 :: 789 - PATRIMONI CONDIVISI 
 :: 788 - MOSTRA FOTOGRAFICA DI LUIGI SORRENTINO 
 :: 787 - DIRITTO E CULTURA IN TRANSIZIONE: IL FESTIVAL MEDITERRANEO DELLA LAICITÀ A TUNISI. 
 :: 786 - Visioni mediterranee 
 :: 786 - IL MINISTRO GENTILONI IN TUNISIA 
 :: 785 - SGUARDI INCROCIATI A TUNISI, RESET E LA SFIDA DEL DIALOGO 
 :: 781 - ELEZIONI PER IL RINNOVO DEI COMITATI DEGLI ITALIANI ALL'ESTERO - COMITES 
 :: 780 - UNO SVE TRA LE DUE SPONDE DEL MEDITERRANEO 
 :: 778 - IL MINISTRO GUIDI IN TUNISIA 
 :: 777 - Un momento di confronto tra costituzionalisti italiani e tunisini sulla nuova Costituzione 
 :: 776 - “RAPPRESENTANZA E PROPOSTA POLITICA: LE IDEE DEGLI ITALIANI ALL’ESTERO” 
 :: 776 - “La rivolta dei Dittatoriati” 
 :: 775 - IL PRESIDENTE GRASSO A TUNISI 
 :: 774 - QUESTIONI DI DEMOCRAZIA. TUNISIA E ITALIA: UNA SFIDA CONDIVISA? 
 :: 773 - Benvenuto all’Ambasciatore Raimondo DE CARDONA 
 :: 770 - MESSAGGIO DI SALUTO DELL’AMBASCIATORE DE CARDONA  
 :: 769 - L’AMBASCIATORE BENASSI SALUTA LA COLLETTIVITÀ ITALIANA DI TUNISIA 
 :: 767 - UNA GIORNATA PARTICOLARE 
 :: 766 - "La Tunisia vista con gli occhi di uno straniero" 
 :: 764 - “L’Europa e la democrazia” 
 :: 763 - DISCRIMINAZIONE SCOLASTICA IN TUNISIA 
 :: 762 - I CONSIGLI DELL’AVVOCATO 
 :: 760 - TRA RICORDI DI INTIMITA’ FAMILIARE E DI EROISMO POLITICO 
 :: 759 - MESSAGGIO DELL’AMBASCIATORE D’ITALIA PIETRO BENASSI  
 :: 759 - IL PRESIDENTE GIORGIO NAPOLITANO A TUNISI 
 :: 756 - VISITA DEL PRIMO MINISTRO TUNISINO HAMADI JEBALI A ROMA 
 :: 755 - PIER LUIGI BERSANI A TUNISI 
 :: 755 - IL MINISTRO RICCARDI IN TUNISIA 
 :: 754 - UNA T-SHART PER LA RIVOLUZIONE DEI GELSOMINI 
 :: 754 - INTERVISTA AL MINISTRO DEGLI AFFARI ESTERI, GIULIO TERZI DI SANT’AGATA 
 :: 753 - I CONSIGLI DELL’AVVOCATO 
 :: 752 - MESSAGGIO DI AUGURI DELL'AMBASCIATORE D'ITALIA 
 :: 744-747 - In occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia ricordiamo: 
 :: 718 - LA NUOVA VITA DELLA TUNISIA 
 :: 716 - Intervento dell'Ambasciatore d'Italia in Tunisia 
 :: 716 - REMEMBER 
 :: 716 - Lettera di un invidioso ai giovani tunisini 
 :: 714 - XII EDIZIONE DEL BAZAR DIPLOMATICO 
 :: 714 - BABBO NATALE AL CIRCOLO ITALIANO DI TUNISI 
 :: 713 - GLI AUGURI DEL PRESIDENTE DEL CIRCOLO ITALIANO 
 :: 713 - GLI AUGURI PER NATALE E L’ANNO NUOVO DI S.E. PIETRO BENASSI AGLI ITALIANI DI TUNISIA 
 :: 712 - STEFANIA CRAXI A TUNISI 
 :: 711 - IL CONTRAMMIRAGLIO NICOLA DE FELICE LASCIA LA TUNISIA  
 :: 708 - 36° FESTIVAL DEL MEDITERRANEO DE “LA GOULETTE” 
 :: 707 - I 100 ANNI DI UN’ITALOTUNISINA 
 :: 707 - GIANFRANCO FINI IN VISITA A TUNISI 
 :: 706 - L’IMMAGINE DELL’ITALIA 
 :: 704 - TUORO SUL TRASIMENO A LAMTA 
 :: 704 - RADUNO DEGLI ITALIANI DI TUNISIA [2] 
 :: 704 - RADUNO DEGLI ITALIANI DI TUNISIA [1] 
 :: 704 - LA FESTA DELLA REPUBBLICA ALLA CHARMEUSE 
 :: 703 - IL MINISTRO RONCHI A TUNISI 
 :: 702 - ISTITUTO ITALIANO DI CULTURA TUNISI 
 :: 702 - IL MINISTRO FRATTINI A TUNISI PER IL DIALOGO 5+5 
 :: 701 - ITALIA E TUNISIA « DILECTAE SUNT » 
 :: 700 - I PRIMI CENTO GIORNI IN TUNISIA DELL’AMBASCIATORE PIETRO BENASSI 
 :: 699 - SAPORI DI CASA NOSTRA 
 :: 698 - FESTA DI CARNEVALE AL CIRCOLO ITALIANO 
 :: 698 - I MARINAI DELLA "SCIROCCO" A TAKROUNA 
 :: 697 - L’EREDITÀ DI CRAXI 
 :: 697 - LA VISITA DI FRATTINI IN TUNISIA 
 :: 696 - MESSAGGIO DELLA DIRETTRICE DELL’ICE TUNISI 
 :: 695 - IL NUOVO AMBASCIATORE D’ITALIA IN TUNISIA S. E. PIETRO BENASSI 
 :: 695 - LE ATTIVITÀ IN TUNISIA DEL PROGETTO ACTION VERTE  
 :: 694 - GLI AUGURI PER NATALE E L’ANNO NUOVO DI S.E. PIETRO BENASSI AGLI ITALIANI DI TUNISIA 
 :: 694 - MESSAGGIO DI SALUTO DELL’AMBASCIATORE D’ANDRIA 
 :: 693 - FESTA DELL’ALBERO 2009 
 :: 692 - UN PONTE TRA L’ITALIA E LA TUNISIA 
 :: 691 - 500 Expedition Team - Tunisia 2009 
 :: 690 - COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO E ACQUACULTURA 
 :: 687 - UN VENTO ITALIANO SPINGE L’AMERIGO VESPUCCI IN TUNISIA 
 :: 686 - COOPERAZIONE ITALIANA IN TUNISIA 
 :: 686 - 2 GIUGNO ALLA “CHARMEUSE” 
 :: 684 - SCORCI E MEMORIE DELLA TUNISIA 
 :: 684 - IL MINISTRO FRATTINI A TUNISI 
 :: 683 - 12esima Conferenza dei Lions del Mediterraneo ed Osservatorio della Solidarietà Mediterranea 
 :: 682 - ANNIVERSARIO DELL’INDIPENDENZA DELLA TUNISIA 
 :: 679 - INTERVISTA ALL’AMBASCIATORE 
 :: 677 - ITALIANI DI TUNISI FAMOSI A ROMA 
 :: 676 - MESSAGGIO AUGURALE DELL’AMBASCIATORE D’ITALIA  
 :: 675 - FESTEGGIAMENTO A ROMA per il 21° del 7/11/1987 
 :: 674 - VISITA DELL’ONOREVOLE URSO 
 :: 673 - X COMMISSIONE MILITARE MISTA 
 :: 670 - A.I.A.T. 
 :: 670 - Esperienze estive degli studenti italiani 
 :: 668 - IL SOTTOSEGRETARIO AGLI ESTERI, CON DELEGA PER IL NORD AFRICA ED IL MEDIORIENTE, STEFANIA CRAXI A TUNISI 
 :: 667 - INTERVISTA A FRANCO NIGRO, PRESIDENTE DEL CIRCOLO ITALIANO 
 :: 666 - COSTITUZIONE DI UN "GRUPPO DEGLI IMPRENDITORI ITALIANI OPERANTI SUL TERRITORIO TUNISINO" 
 :: 665 - INTERVISTA AL DOTT. EMANUELE MINARDO, PRESIDE DELLA SCUOLA ITALIANA DI TUNISI 
 :: 664 - IMPORTANTE CONVEGNO A ROMA 
 :: 663 - Intervista al Dott. Alessio Lattuca, Direttore di Confimpresa Euromed 
 :: 662 - A colloquio con la dott.ssa Veneziani 
 :: 662 - I 52 anni del Corriere di Tunisi 
 :: 661 - Primo Forum degli Addetti Militari italiani del Nord Africa 
 :: 660 - INTERVISTA ALL’AMBASCIATORE D’ITALIA ANTONIO D’ANDRIA 
 :: 659 - LUCIA VALENZI A TUNISI 
 :: 655 - CONVEGNO DELL’ASSOCIAZIONE DI AMICIZIA ITALIA-TUNISIA IN OCCASIONE DEL 7 NOVEMBRE 
 :: 655 - CAMBIO DELL’AMBASCIATORE ITALIANO IN TUNISIA 
 :: 657 - MESSAGGIO DELL'AMBASCIATORE D'ITALIA ANTONIO D'ANDRIA 
 :: 658 - GLI AUGURI DELL’AIAT AL NUOVO AMBASCIATORE DELLA TUNISIA IN ITALIA 
 :: 658 - Silvano Ilardo, un profugo italiano della Tunisia racconta... 
 :: 654 - IL MINISTRO D’ALEMA IN TUNISIA PER IL LAVORI DELLA VI° COMMISSIONE MISTA ITALO-TUNISINA 
 :: 653 - TUNISI 24-25 OTTOBRE : VI SESSIONE DELLA GRANDE COMMISSIONE MISTA ITALO-TUNISINA  
 :: 649 - LA MISSIONE IN TUNISIA DELL’ ON. FEDI 
 :: 648 - MARCO FEDI ELETTO AL PARLAMENTO ITALIANO PER LA RIPARTIZIONE AFRICA, ASIA E OCEANIA IN TUNISIA DAL 28 GIUGNO AL I LUGLIO 
 :: 648 - FESTA DEL 2 GIUGNO 
 :: 644 - L’AIAT GIUNGE AL SUO QUINQUENNIO 
 :: 639 - MOSTRA DEI PRESEPI A TUNISI - LA TRADIZIONE CONTINUA 
 :: 639 - L’ON. CASSOLA (VERDI) IN VISITA ALL’EDITRICE FINZI 
 :: 638 - Gli Auguri per Natale e l'Anno Nuovo di S.E. Arturo Olivieri agli Italiani di Tunisia 
 :: 634 - Discorso del Papa: una offesa all’Islam o un invito al dialogo tra le religioni? 
 :: 633 - Rinnovo dell’accordo di collaborazione RAI-ONT 
 :: 630 - Gemellaggio tra Lions Club Tunis Doyen e Taormina 
 :: 627 - Lettere al Direttore 
 :: 625 – Immagini dalla presentazione del Nuovo Corriere di Tunisi 

Copyright © 2005 Il Corriere di Tunisi - Ideazione e realizzazione Delfino Maria Rosso - Powered by Fullxml