Il Corriere di Tunisi 
10 utenti on line


 Login
   
    
 Ricordati di me

 Nuova Serie
 ::  Prima Pagina
 ::  Collettività
 ::  Cronaca
 ::  Cultura
 ::  Dossier
 ::  Economia
 ::  Immigrazione-Emigrazione
 ::  In Italia
 ::  In Tunisia
 ::  Lettere
 ::  Nel Mediterraneo-Maghreb
 ::  Scuola-Università
 ::  Sport
 ::  Teatro-Cinema-Mostre
 ::  Tempo Libero
 ::  Zibaldone
 :: locandine

 Anni 2005/2006
 ::  Prima Pagina
 :: Cronaca
 :: Cultura
 :: Dossier
 :: Economia
 :: Immigrazione-Emigrazione
 :: Mediterraneo
 :: Tunisia-Italia

 Utilità
 ::  Link
 :: Cambiavaluta
 :: Google
 :: Mappe
 :: Meteo [ing]
 :: Tempo [fr]
 :: Traduttore [ing]

 Ricerca
  

 ..

 

al sito

 


 .

 

al sito

 


  Dossier
 666 - IL DUBBIO E LA CERTEZZA

 

 “Il dubbio e la certezza” è un “evento” che si propone, in un’ “opera aperta”, come pretesto per il

“Il dubbio e la certezza” è un “evento” che si propone, in un’ “opera aperta”, come pretesto per il fruitore di ricercare in se stesso quei punti interrogativi ed esclamativi sui quali ha fondato la propria cultura, o meglio, il proprio modo d’essere. Attraverso un percorso in uno spazio determinato all’interno di una struttura che dovrebbe essere simbolo di un antico passato, il visitatore può incontrarsi in una serie di lavori, di regola 7 + 7, che propongono tutti lo stesso tema in una scenografia tra l’onirico e il neutro (lo spazio espositivo è circoscritto da una sorta di ragnatela e le basi sono costituite da comuni sedie da bar in materiale plastico bianco in parte ricoperte dalla velatura). Spesso i lavori sono realizzati secondo diverse forme d’arte (scrittura su cartone, pittura su tela con acrilici o tecniche miste, sculture in ceramica, legno e altri materiali), nella versione più recente con adesivi su lastre di materiale plastico. La finalità dichiarata è quella di porre il visitatore nella condizione di “decifrare” un messaggio di certo non “univoco” ma con un “significato” rivendicato. Non si tratta quindi di un evento d’arte fine a se stessa, ma di un’“arte concettuale”. E il coinvolgimento del visitatore potrebbe concretizzarsi, a fine percorso, con il lasciare, da parte sua, il proprio “segno” sull’ultimo  lavoro espositivo che consiste in un pannello bianco dove vengono scritti “?” o “!” nel punto desiderato. Il quadro, che potrebbe avere come titolo “il dubbio e la certezza” con l’indicazione della città che ospita l’evento seguita dalla data della manifestazione, dovrebbe restare di proprietà dell’ente espositivo. Va precisato che l’ “evento” nasce e si realizza principalmente secondo quelle che erano le forme della poesia d’avanguardia degli anni ’60 (poesia visuale, concreta, sonora, ecc). Una colonna sonora in “loop”  di musica concreta accompagna il visitatore durante il percorso. Questo, a grandi linee, il processo di svolgimento dell’evento che viene proposto in uno spazio multimediale in quanto deve accogliere materiale su basi informatizzate. Infatti il materiale esposto è anche, e soprattutto, oggetto di ricerca visuale compiuterizzata. Le possibilità di espressione creativa dovute alle nuove tecnologie sono qui espresse in una ricerca del loro impiego minimale nel tentativo di comunicare la “quotidianità” attraverso immagini che possono essere fonte di comuni sensazioni.

 

In

http://www.gliannidicarta.it/default.asp?id=76&mnu=76

si trova un racconto, pubblicato in “Svite d’artisti”, da dove si possono trarre alcune indicazioni su queste forme d’arte che ancora oggi vengono considerate “singolari” nonostante già il lontano ‘68 le avesse ascritte tra le nuove forme d’arte.

In

http://www.gliannidicarta.it/default.asp?id=81&mnu=81

i lavori esposti all Società Dante Alighieri a Tunisi durante LA SETTIMANA DEL DIALOGO

 

Delfino Maria Rosso

 Stampa Invia ad un amico Dai la tua opinione

 
 Il giornale
 ::  Direzione-Redazione
 :: Abbonamento
 :: Contatti
 :: Pubblicità
 :: Stamperia-Editrice

 Elia Finzi

 

 

Tunisi 1923-2012

 


 Edizioni Finzi

 

PUBBLICAZIONI


 web partner

 

gli anni di carta

 

il foglio

 

 


 Numeri recenti
 :: 813 - I matrimoni misti in Tunisia 
 :: 811 - Dossier - Tunisi: la Scuola Archeologica Italiana di Cartagine 
 :: 808 - Mediterraneo, un paesaggio che cambia.  
 :: 807 - Intervista a Mourad Fradi 
 :: 806 - Dossier referendum [vers. pdf] 
 :: 804 - VELOMANIA a cura di Marysa Impellizzeri [vers. pdf] 
 :: 803 - UNA SOCIETÀ SENZA MARITI: I MOSO 
 :: 796 - Primavera Araba, 5 anni dopo  
 :: 794 - DOSSIER: La strage degli innocenti 
 :: 765 - SPECIALE ELEZIONI 
 :: 764 - LINGUA E LA CULTURA ITALIANA ALL’ESTERO  
 :: 762 - IN RICORDO DI ELIA FINZI - pdf 
 :: 758 - Omaggio a Valenzi 
 :: 754 - UN ANNO DOPO 
 :: 754 - TENDRESSE 
 :: 750 - NELLA NUOVA CONCEZIONE POST-RIVOLUZIONARIA TUNISINA PUÒ ESSERE INSERITA L’IPOTESI DI SALVARE LA CULTURA E LE TRADIZIONI DELLA GENTE BERBERA? 
 :: 750 - SI È VOTATO IL 19 OTTOBRE AL CONSOLATO DI MILANO E IN TUTTA ITALIA 
 :: 750 - ENNAHDA, LA SPONDA ITALIANA 
 :: 750 - PROVE DI DEMOCRAZIA IN TUNISIA 
 :: 715 - LA RIVOLUZIONE DEI GELSOMINI 
 :: 715 - R I F L E S S I O N I - DEMOCRAZIA NEL MAGHREB? LA TUNISIA CI PROVA 
 :: 708 - GLI KSOUR TUNISINI VERSO IL RICONOSCIMENTO UNESCO 
 :: 697 - INCENDIO DELLA BIBLIOTECA DELL’INSTITUT DES BELLES LETTRE ARABES (IBLA) 
 :: 682 - CINEMA E MODA ITALIANI A TUNISI 
 :: 678 - AIRE E SANITÀ 
 :: 669 - LA SETTIMANA DEL DIALOGO - Servizio fotografico 
 :: 669 - LA SETTIMANA DEL DIALOGO 
 :: 668 - INTERVISTA A BECHIR KOUNIALI 
 :: 668 - Bechir Kouniali e Marcello La Spina - pittori 
 :: 666 - IL DUBBIO E LA CERTEZZA 
 :: 666 - A DOUZ 
 :: 666 - LA SETTIMANA DEL DIALOGO INTERCULTURALE DEL CORRIERE DI TUNISI 
 :: 662 - ELEZIONI 2008 
 :: 655 - L’ITAL UIL PROGRAMMA L’APERTURA DI UNA PROPRIA SEDE A TUNISI 
 :: 656 - CONVEGNO ASSOCIAZIONE DI AMICIZIA E COOPERAZIONE ITALIA-TUNISIA 
 :: 657 - LE ASSOCIAZIONI A SCOPO CARITATEVOLE IN TUNISIA  
 :: 657 - BUONI PROPOSITI PER L’ANNO CHE VERRÀ 
 :: 654 - 7 NOVEMBRE 1987 – 2007 
 :: 652 - LA FINE DEL CIBO 
 :: 652 - IL PIANETA É MALATO 
 :: 649 - ESTATE 2007  
 :: 650 - racconto breve 
 :: 650 - VIAGGIO VERSO OVEST 
 :: 651 - DONNE E DIRITTI 
 :: 645 – Dossier - Bicentenario della nascita di Giuseppe Garibaldi (Nizza 1807-Caprera 1882) 
 :: 642 – Dossier - Incontro d’Inverno dei Lions Club Italiani a Sousse : l’Italia e la Tunisia per la protezione dei diritti dell’uomo e la promozione della cittadinanza attiva 
 :: 641 - Dossier - Forum Economico Italia-Tunisia: Puntare sul partenariato forte e un ruolo primario dell’impresa 
 :: 640 - Dossier - BETTINO CRAXI 
 :: 639 - Dossier - L’A.I.A.T INCONTRA CLAUDIA CARDINALE A LATINA, RICORDI ED EMOZIONI 
 :: 638 - Dossier - Quarantesimo anniversario della Scuola Italiana di Tunisi : Omaggio a Giovan Battista Hodierna 
 :: 637 - Dossier - Visita di Prodi in Tunisia (30 ottobre 2006) 
 :: 636 - Dossier - SPECIALE CIBO E FESTE NELLA LINGUA E CULTURA ITALIANA 
 :: 635 - Dossier - LA MEDINA DI TUNISI  
 :: 634 - Dossier - Missione preistorica italo-tunisina ad Hergla : sulla via delle antiche rotte di scambio dell’ossidiana 
 :: 631 - Dossier - Convegno Internazionale sull’ “Avvenire delle Terre Aride” a Tunisi  
 :: 628 - Dossier - LA PICCOLA SICILIA DI TUNISI 
 :: 628 - Prima riunione dei ministri del turismo dei Paesi 5+5 ad Hammamet : Per una strategia comune per la promozione del settore 
 :: 626 - ELEZIONI ITALIANE ALL’ESTERO 
 :: 624 - TUNISIA: 50 ANNI D'INDIPENDENZA (1956-2006) 

Copyright © 2005 Il Corriere di Tunisi - Ideazione e realizzazione Delfino Maria Rosso - Powered by Fullxml