Il Corriere di Tunisi 
11 utenti on line


 Login
   
    
 Ricordati di me

 Nuova Serie
 ::  Prima Pagina
 ::  Collettività
 ::  Cronaca
 ::  Cultura
 ::  Dossier
 ::  Economia
 ::  Immigrazione-Emigrazione
 ::  In Italia
 ::  In Tunisia
 ::  Lettere
 ::  Nel Mediterraneo-Maghreb
 ::  Scuola-Università
 ::  Sport
 ::  Teatro-Cinema-Mostre
 ::  Tempo Libero
 ::  Zibaldone
 :: locandine

 Anni 2005/2006
 ::  Prima Pagina
 :: Cronaca
 :: Cultura
 :: Dossier
 :: Economia
 :: Immigrazione-Emigrazione
 :: Mediterraneo
 :: Tunisia-Italia

 Utilità
 ::  Link
 :: Cambiavaluta
 :: Google
 :: Mappe
 :: Meteo [ing]
 :: Tempo [fr]
 :: Traduttore [ing]

 Ricerca
  

 ..

 

al sito

 


 .

 

al sito

 


  Nel Mediterraneo-Maghreb
 631 - Presentata a Scicli l'iniziativa "Credito a chi ci ha dato credito"

Si è tenuta giovedì 15 Giugno a Palazzo Spadaro di Scicli, ridente cittadina dichiarata Patrimonio Unesco  per il suo splendido barocco,situata in Provincia di Ragusa,la presentazione dei Servizi Bancari dedicati ai Tunisini che vivono e lavorano in Sicilia.

L’iniziativa dal titolo “Credito a chi ci ha dato Credito” è stata fortemente voluta dalla Regione Siciliana che si è fatta promotrice e garante di un’ accordo che ha firmato insieme a Banca Nuova e a Banque Internazionale Arabe de Tunisie per la creazione di servizi bancari dedicati ai Tunisini, che in Sicilia sono parecchie decina di migliaia e contribuiscono alla ricchezza della Regione. Ecco il perché di questa risposta concreta da parte delle autorità Regionali. L’iniziativa è sostenuta anche dal progetto “Italia Internazionale” del Ministero degli Affari Esteri. L’accordo intende facilitare l’integrazione sociale dei Tunisini, assicurando loro una vera e propria”cittadinanza economica”.In particolare,i servizi finanziari si concentrano sui seguenti aspetti:condizioni interessanti rispetto alle commissioni comunemente adottate dal mercato per il trasferimento in tempi veloci dei risparmi dei lavoratori immigrati (“rimesse”) alle loro famiglie nel paese di origine,evitando che facciano ricorso a canali informali spesso gestiti dalla malavita;soluzioni su misura per la comunità Tunisina : prodotti finanziari mirati, intermediazione culturale e facilitazione della comunicazione, coinvolgimento delle associazioni sul territorio che si occupano di immigrazione, snellimento delle procedure burocratiche; un conto gemello che permette ad un parente in Tunisia di ricevere le ”rimesse”dalla Sicilia anche se fino a quel momento non ha mai avuto accesso ai servizi bancari. Alla presentazione,  oltre ai tantissimi intervenuti, hanno presenziato Antonio Piraino per Banca Nuova,Antonio Piceno responsabile dell’Ufficio Cooperazione Decentrata  della Regione Siciliana, Giampiero Pizzo coordinatore del progetto” Italia Internazionale” del Ministero degli Affari Esteri. (Direzione Generale Integrazione Europea) Mr. Mohamed El Bahri in rappresentanza del Console della Repubblica Tunisina Mr. Jalel Trabelsi, Mr. Alì Ghadhab  rappresentante della comunità Tunisina a Scicli, il Sindaco di Scicli Bartolomeo Falla e l’Assessore alle politiche Promozione e Sviluppo del Comune. Molto apprezzati da parte degli invitati gli interventi dei vari esponenti.      

              

Giorgio Fratantonio

 Stampa Invia ad un amico Dai la tua opinione

 
 Il giornale
 ::  Direzione-Redazione
 :: Abbonamento
 :: Contatti
 :: Pubblicità
 :: Stamperia-Editrice

 Elia Finzi

 

 

Tunisi 1923-2012

 


 Edizioni Finzi

 

PUBBLICAZIONI


 web partner

 

gli anni di carta

 

il foglio

 

 


 Numeri recenti
 :: 808 - « Tunisie une révolution en pays d’islam » 
 :: 808 - Être homosexuel au Maghreb 
 :: 793 - Mediterraneo: sguardi incrociati 
 :: 792 - Europa dei valori e fenomeno migratorio 
 :: 790 - “Mediterraneo Sguardi incrociati” 
 :: 771 - PERICOLOSE CONSIDERAZIONI EURO MEDITERRANEE 
 :: 769 - CHI HA PARLATO DI MODELLO TURCO? 
 :: 766 - NEL CAMPO RIFUGIATI DI RAS EL JDIR C’E’ ANCORA L’INFERNO 
 :: 763 - Pensieri Euromediterranei... 
 :: 760 - Pensieri Euro-Mediterranei 
 :: 757 - PENSIERI EURO-MEDITERRANEI 
 :: 756 - PENSIERI EURO MEDITERRANEI  
 :: 755 - PENSIERI EURO-MEDITERRANEI 
 :: 751 - Pensieri Euro - Mediterranei 
 :: 748 - PENSIERI EURO-MEDITERRANEI… 
 :: 713 - FORUM EURO – ARABO 2011  
 :: 645 - Tunisia e Regione Campania insieme per la “Dieta Mediterranea” 
 :: 643 - Un viaggio nelle origini mediterranee della cucina tunisina 
 :: 637 - PREMIO MEDITERRANEO PER LA CULTURA 
 :: 632 - 8ª edizione della regata “Carthago Dilecta Est” 
 :: 631 - Presentata a Scicli l'iniziativa "Credito a chi ci ha dato credito" 
 :: 630 - Progetto Medina : Portale per promuovere il turismo culturale nel Mediterraneo 
 :: 624 - SULLE TRACCE DELLA REGINA DIDONE LE NAVIGATRICI DEL MEDITERRANEO PORTANO UN MESSAGGIO DI PACE 

Copyright © 2005 Il Corriere di Tunisi - Ideazione e realizzazione Delfino Maria Rosso - Powered by Fullxml